“ABBIAMO DATO IL MASSIMO”

By  | Novembre 3, 2021 | Filed under: Senza categoria

 

LA FESTA DEGLI SCACCHI DI ACQUI

Due mesi dopo i Campionati individuali juniores di Salsomaggiore Terme, un’altra festosa invasione di ragazzi e ragazze si è avuta  ad Acqui Terme, in provincia di Alessandria, dove, da domenica 29 ottobre al 1° novembre, si sono giocati   cinque tornei a squadre, con valore di Campionati italiani, sempre riservati ai giovanissimi: under 10, under 12, under 14, under 16 e under 18. Nel Centro congressi della cittadina termale in provincia di Alessandria si sono confrontate  70 squadre, provenienti da dodici regioni d’Italia, per un totale di 350 giocatori, che hanno  superato anche  i 500, se consideriamo anche i tecnici e gli accompagnatori. Sei i turni disputati previsti:  nell’under 10 hanno partecipano dodici squadre, nell’under 12  tredici, nell’under 14 diciassette, nell’under 16 quindici e nell’under 18 tredici, per un totale appunto di settanta. Sul sito dell’organizzatore www.alfierebianco.com tutti i dettagli. Per tutti i ragazzi un’indimenticabile esperienza.  Di seguito la testimonianza del capitano della nostra squadra,  che era anche l’unica ligure in gara, Rocco Vairo

     

ABBIAMO DATO IL MASSIMO

di Rocco Vairo

Il circolo scacchistico Centurini ha partecipato alla finale nazionale U18 a squadre, tenutasi al centro congressi di Acqui Terme.

La squadra, capitanata da me, Rocco Vairo, e formata da Tommaso Bricola, Daniele De Martino, Giovanni Bricola e Leonardo Cimino partiva come undicesima di tabellone su 12, ed ha concluso il torneo in nona posizione, scalando due posizioni.

Questa prestazione di tutto rispetto è principalmente dovuta all’affiatamento dei componenti del gruppo, legati da una salda amicizia, maturata nel tempo condiviso di fronte alla scacchiera e fuori dalle sale di gioco.

L’esperienza, nel suo complesso, è stata molto formativa, sia umanamente che scacchisticamente. Ci siamo confrontati con avversari mediamente più forti di noi, giocando sempre al meglio delle nostre capacità, e abbiamo dato il massimo in ogni partita. Ci si preparava assieme, un giorno dopo l’altro, per le sfide di gioco, con un forte affiatamento e spirito di squadra.

Per quanto mi riguarda, è stato un onore capitanare questa squadra, sviluppare strategie e approcci con i compagni, e, in tutto questo, divertirci assieme: e per questo ringrazio tutti i compagni.

Sicuramente ci aspetta un bel lavoro per il prossimo campionato, singolarmente e di squadra, ma altrettanto sicuramente c’è spazio per una buona crescita e sviluppo di tutti, perché, citando il grande Michael Jordan, il talento fa vincere le partite, il lavoro di squadra fa vincere i campionati.

 

Classifica finale del torneo under 18, con la partecipazione del Centurini

Rk N Squadra Fed Partite + = Pts GamPnt Dir_MP Dir_GM SB_MG
1 4 SST U18 PANDORA ITA 6 5 0 1 10 14.5 0 0 93
2 5 MENS SANA SCACCHI ITA 6 4 1 1 9 16.5 1 2 111
3 3 ACCADEMIA ARGENTO ITA 6 4 1 1 9 15.5 1 2 101.5
4 2 Club64 U18 ITA 6 4 0 2 8 15.5 0 0 96
5 1 OSTIA SCACCHI U18 ITA 6 3 1 2 7 13.5 0 0 71
6 8 PRATO NIGHTMARE U18 ITA 6 3 0 3 6 12 2 3 40.5
7 9 LEGNANO U18 ITA 6 2 2 2 6 11.5 0 1 50.5
8 6 PALERMO SCACCHI U18 ITA 6 2 1 3 5 11.5 1 2 53.5
9 11 CENTURINI U18 ITA 6 2 1 3 5 9.5 1 2 53.5
10 7 EXCELSIOR U18 ITA 6 2 0 4 4 10.5 0 0 36.5
11 10 VALLE MOSSO ITA 6 1 0 5 2 8.5 0 0 34
12 12 ASTI U18 ITA 6 0 1 5 1 5 0 0 25.5

Tutti i podi dei campionati

Under 10
1) Accademia Idrogeno (Milano)
2) Frascati B
3) SST Moschettieri (Torino)
Under 12:
1) Accademia Ferro (Milano)
2) CSB Chess Performers (Bologna)
3) Blue Angels (Palmanova)
Under 14:
1) CSB Advanced (Bologna)
2) SST U14 Pro (Torino)
3) Palermo scacchi U14
Under 16:
1) Excelsior U16 (Bergamo)
2) Ostia Scacchi U16
3) Asti U16 Rossa
Under 18:
1) Sst U18 Pandora (Torino)
2) Mens Sana Scacchi (Siena)
3) Accademia Argento (Milano)

 

 

Prossimamente al Circolo: Sabato 6 Novembre: grand prix semilampo al Centurini ore 14.45

 

PEGLI: SUCCESSO DEL PRIMO TORNEO AL MEDITERRANÉE

Potrebbe essere un'immagine raffigurante spazio al chiuso

Il  primo dato significativo del primo torneo del Mediterranée (29-31 ottobre) organizzato dal Gruppo Scacchi Ponente nell’omonimo hotel sul Lungomare di Pegli  è la partecipazione di 77 giocatori, un dato incoraggiante che consolida  la ripresa del movimento scacchistico anche a livello locale.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona, scacchi, attività all'aperto e spazio al chiuso

Il secondo aspetto è sicuramente la partecipazione alla gara di parecchi giovani giocatori non classificati, a testimonianza  di un interesse verso il nostro gioco che è cresciuto in questo periodo e che deve trovare adeguata risposta nei circoli strutturati sul territorio.

All’interno di questo quadro, siamo particolarmente soddisfatti della partecipazione di tredici tesserati del nostro circolo, che potevano essere anche di più se consideriamo che sei nostri giovani giocatori erano impegnati ad Acqui al nazionale a squadre under 18-

I risultati: nell’open A, dove peraltro solo due giocatori erano over 2000, risultato scontato con la vittoria del MF Vincenzo Manfredi.  Seconda posizione per Lorenzo Tamburini. Ottima la prestazione del giovane Federico Massazza, terzo assoluto. Quarto Davide Garbezza.  Ma buona la prova del nostro  Andrea Parodi, nono su 18 partecipanti. Quinto posto per Massimiliano Traverso e primo degli under 2000. Premiata anche la giovane Eleonora Bruno prima negli under 1800.

L’open B  era molto più partecipato, con  59 giocatori, con  un  range  molto ampio,  da 999 e 1700. Nel torneo B vittoria dell’inossidabile Claudio Pedemonte con un perentorio 5 su 5, secondo Ezio Alberto Giorgi, terzo Claudio Buselli e quarto Mario Bottaro.  Fra  i nostri , brillante quinto posto di Lorenzo Benedetti, mentre spicca il 19mo posto di Eleonora Montagnani, che vince anche la Coppa come migliore terza qualificata under 1400.

Fra i nostri, in gara anche Cusato, Roversi, Rivara, Nanni, Dapelo, La Licata, Marrella, Dicu, Maio, Ionata.

Il  prossimo appuntamento sarà il  festival di Recco, ormai alle porte, che  prenderà avvio il 19 novembre

Potrebbe essere un'immagine raffigurante scacchi e spazio al chiuso

Massiccia partecipazione di giovani molti di loro sono andati a premi.
Under 1400
1° Morandini Ivan, 2° Piazza Alessandro, 3° Montagnani Eleonora
1° Under 18 Sanguinetti Edoardo
1° femminile Secchi Silvia

 

CORSO DI FORMAZIONE PER I GIOVANI DEL CIRCOLO

Continua il progetto di formazione scacchistica, partito  con i corsi “on line” tuttora  condotti da Nicolò Tripi: mercoledi 3 novembre è iniziato nella sede sociale anche  il corso in presenza del MF Raffaele Di Paolo riservato al settore giovanile del Circolo. Quattordici i partecipanti, compatibilmente  con le disposizioni anticovid.

Un formatore dall’esperienza di Raffaele  Di Paolo è una garanzia: le lezioni sono  volte a migliorare la conoscenza scacchistica e la comprensione del gioco. Analisi delle partite, posizioni tipiche, consigli concreti utili per affrontare una partita a scacchi  nei suoi diversi aspetti tecnici, tattici e strategici.

Altre iniziative di formazione sono in programma per tutti gli altri soci e per chi si avvicina per la prima volta agli scacchi.

 

 

OLIMPIADI DI SCACCHI PER NON VEDENTI: ITALIA TREDICESIMA
A Rodi, in Grecia si sono svolte le Olimpiadi a squadre di scacchi per non vedenti e ipovedenti.
Tredicesimi su ventidue squadre.  Questo il risultato finale della squadra italiana organizzata dall’ASCId (Associazione scacchisti ciechi italiani dilettantistica) affiliata alla FSI,
Nell’ultimo turno i nostri (ricordiamo i loro nomi: Franco Antonini, di Pesaro (elo 2115), Marco Casadei, di Cesena (elo 1957) Bersan Vrioni, di Viterbo (elo 1936), Giancarlo Badano, di Acqui Terme (elo 1859), e Giuseppe Franco Pugliese, di Genova (elo 1615), allenati dal Maestro Fide Raffaele Di Paolo) hanno pareggiato con la Svezia, concludendo con uno score di 4 vittorie, un pareggio e 4 sconfitte. Il successo finale è andato alla Russia (9 vittorie su 9!) seguita da Polonia e Serbia.
Al termine del torneo, l’Italia (ottava sul tabellone) è giunta  appunto tredicesima a 9 punti, con quattro vittorie, un pareggio e quattro sconfitte
Classifica finale:  Russia 18; Polonia e Serba 14; Germania  e Romania 11; Ucraina e Spagna 10; India, Ungheria, Bulgaria, Macedonia, Svezia, Italia, Slovenia, Francia 9, ecc

TORNA SCACCHITALIA

Dopo tre anni di silenzio, torna la voce di “Scacchitalia”, il giornale ufficiale della FSI si può scaricare gratuitamente in versione digitale da questo sito. Il link è sul lato destro della schermata, in coincidenza con la scritta Scacchitalia. Il ritorno del giornale, che avrà cadenza quadrimestrale, è impreziosito da un’intervista ad Andrea Bocelli. C’è poi l’editoriale del Presidente Maggi, le pagine sulle attività federali, e tanti altri articoli che affrontano le tematiche scacchistiche da molte angolazioni: un parallelo tra Carlsen e Ronaldo; un’indagine sulle “regine degli scacchi” nella storia della pittura; un articolo sulle origini del gioco, forse ancora più antiche di quanto oggi non si pensi; un’analisi del pensiero di Richard Réti; le scacchiere più amate dai collezionisti; l’evoluzione della problemistica, dagli Arabi al XX secolo. E infine pillole di storia, come la rievocazione di un campione dimenticato, Giovanni Martinolich, e di una rivista palermitana a cavallo tra ‘800 e ‘900, “L’Eco degli Scacchi”. Il collegamento al link della rivista è già stato mandato ai circoli, ai tesserati, ai dirigenti delle altre Federazioni e discipline sportive, e anche a diversi giornalisti. Nella speranza di creare ancora più interesse intorno al mondo degli scacchi, e alla cultura che essi rappresentano. Chi volesse farlo stampare (a pagamento) e riceverlo comodamente a casa può cliccare sul link Scacchitalia

 

IL CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO A CHIANCIANO, CON IL LIGURE FORMENTO

Sono ora ufficiali i nomi dei partecipanti alla finale dei Campionati italiani assoluti che tornano in presenza e si svolgeranno dal 29 novembre all’11 dicembre a Chianciano Terme, in provincia di Siena, al Granbd Hotel Ambasciatori. Ai nastri di partenza sei GM, cinque MI e un MF, con una media Elo di 2466 (9ª categoria Fide).Eccoli. – i primi 3 classificati dell’ultima finale disputata in presenza, nel 2019: Alberto David, Pier Luigi Basso e Lorenzo Lodici – I primi tre classificati della semifinale: Fabrizio Bellia, Alberto Barp, Daniele Genocchio – I primi 4 giocatori per Elo, considerando la media Elo degli ultimi dodici mesi dal luglio precedente la finale e un numero minimo di 36 partite valide per la variazione dell’Elo FIDE giocate nello stesso periodo: Luca Moroni Francesco Sonis Artem Gilevych Olga Zimina – Ripescato per Elo (dopo il rifiuto per motivi di studio di Gabriele Lumachi, qualificato di diritto come campione italiano U20 in carica): Paolo Formento – Wild card assegnata dal Consiglio Federale: Sabino Brunello. Sono in programma 11 turni di gioco (unico giorno di riposo il 5 dicembre), più eventuali spareggi rapid l’11 dicembre, dopo l’ultimo turno; Le partite saranno disputate su scacchiere DGT e trasmesse online. Anche quest’anno, parallelamente alla finale assoluta, avranno luogo (a partire dal 4 dicembre) quelle U20 e femminile. A contendersi il titolo U20 saranno Edoardo Di Benedetto, Leonardo e Antonio Loiacono, Ieysaa Bin-Suhayl, Andrea Rindone, Joshuaede Cappelletto, Emanuele Carlo e Christian Palozza; le partecipanti del campionato femminile saranno ufficializzate nei prossimi giorni.

 

 

 

2700chess.com per tutti i dettagli e la lista completa