Crea sito

Finalmente si riparte!

By  | Giugno 10, 2020 | Filed under: Notiziario

VENERDI 12  GIUGNO RIPARTENZA!

Venerdì 12 giugno si riparte, il Circolo riapre i battenti in tutta sicurezza e finalmente si potrà tornare a giocare a tavolino. È un segnale importante, un passo avanti concreto verso il ritorno alla normalità dopo il lockdown. Abbiamo sanificato i locali con una ditta esterna e predisposto cinque postazioni di gioco con barriera divisoria.

Il Circolo, sezione scacchi del Cral Amt, aderente alla Fitel (federazione italiana tempo libero) applicherà per la riapertura il  dettagliato protocollo Fitel  concordato  a livello nazionale.

Pertanto, tutti i frequentatori dovranno osservare le seguenti regole tassative:

 OBBLIGATORIO indossare mascherine che coprano naso e bocca

  1. Compilare REGISTRO della presenza giornaliera
  2. Presenza massima nel locale di 10 PERSONE
  3. Mantenere sempre le distanze di almeno UN METRO
  4. Utilizzo di GEL per la disinfezione delle MANI, disponibile all’ingresso dei locali

Venerdi dunque si riparte e il Circolo tornerà ad essere punto di riferimento fisso e quotidiano per i nostri soci e sostenitori. Non che siamo stati fermi in questo periodo, anzi,  dopo un momento di prevedibile smarrimento iniziale, in cui abbiamo dovuto cancellare i tornei programmati (Novotel) e sospeso quelli in corso (il torneo provinciale, che contiamo di riprendere a settembre) ci siamo “ribaltati” sul web e parecchi nostri soci hanno partecipato ai tornei online, che hanno proliferato a dismisura in questo periodo, in Italia e all’estero. Un modo per tenersi allenati, certo, anche se il gioco a tavolino è obiettivamente altra cosa, ma soprattutto  un modo per non perdersi di vista,  mantenere i contatti, consolidare il gruppo e preparare la ripresa. E le soddisfazioni non sono mancate: la squadra del Circolo con grande cuore gioca nella serie A  nel campionato  a squadre amichevole e anche quella  degli under 18 si sta comportando molto bene nel campionato giovanile.

GRAND PRIX 5+3. MOLINA DOCET

Ventotto giocatori hanno partecipato al torneo di sabato 30 maggio 5+3 organizzato dal circolo. Vittoria senza patemi  del MF Fabrizio Molina, alfiere della nostra prima squadra del Centurini. Al secondo e terzo posto rispettivamente Cesare Caleffi e Fabio Denili

1.Fabrizio Molina 28 2. Cesare Caleffi 18 3. Fabio Denili 16 4. Alberto Baldi 14 5. Lorenzo Tamburini 12 6. Giuseppe Silvestri 12 7. Claudio Nicolis 11 8. Perdante Lanzavecchia 11 9. Massimo Rivara 11 10. Massimo Menichini 10 11. Alberto Giorgi 10 12. Giuseppe Poli 10 13. Alessandro Biancotti 10 14. Angelo Corso 9 15. Tommaso Bricola 9 seguono altri 13 giocatori

LAMPO  3+2: SILVESTRI VOLA

Nel lampo 3+2, disputato sabato 6 maggio, ha dominato “katsilver” Silvestri, che si è lasciato alle spalle Biancotti, Del Nevo, un pimpante Calà e Menichini.

1° Giuseppe Silvestri 38 2°Alessandro Biancotti 19 3° Riccardo Del Nevo 17 4° Ivano Calà 17 5° Massimo Menichini 17 6° Riccardo Dordoni 16 7° Pierdante Lanzavecchia 14 8° Massimo Rivara 13 9° Claudio Nicolis 10° Edoardo Valle  6 11°Marco Faggiani 5 12° Enrico Gardini 0

Campionato  a squadre

Continua la buona serie di risultati della squadra del Circolo impegnata nel campionato a squadre on line. Al termine delle ultime  due giornate di gioco, che si disputano ogni giovedi sera,  Bologna ha vinto il girone di serie A, davanti alla Novarese e Ostia Scacchi. I nostri hanno centrato l’obiettivo della salvezza.

Nell’ultima giornata sono scesi in campo, rodatissimi: Bricola, Rivara, Calà, Silvestri G, Cusato, Vairo, Sabba, Lanzavecchia, Nicolis, Benedetti, Cantoro, Pesce, Carosso, Grasso, Tripi.

SERIE A

Bologna Master 359

Novarese 324

Ostiascacchi 310

D’Annunzio Pescara  276

Gruppo Scacchi Ponente 265

Calabria 254

Centurini   e sostenitori 253

Asse Imperia Savona 253

Lilybetana 247

CapaFioi 132

CAMPIONATO GIOVANILE A SQUADRE UNDER 18

Tommaso Bricola, Rocco Vairo, Lorenzo Benedetti e Giovanni Bricola confermano l’ottimo stato di forma e lunedì scorso sono arrivati sesti nel campionato under 18 serie A.

Palermo  Scacchi 108

Castelletto 64

Centro Etna 62

Sorrento 61

Montella 59

Centurini 56

Canal 43

Partenopea 35

Arzachesss 32

Corigliano 0

Memorial Croci

Domenica 14 giugno si svolgerà on line, in memoria di Luigi Croci,  un torneo a 5 minuti per giocatore senza incremento, con abbinamento a sistema svizzero, sulla piattaforma Lichess.org

Iniziativa promossa da ASD Scacchi Golfo Paradiso Musso. E’ necessario essere iscritti al Gruppo Liguria Scacchi presente su  https://lichess.org/team/liguria-scacchi

Dopo l’iscrizione invare mail con nome e nickname ad Altieri: karpov80@hotmail.com per confermare iscrizione.

MOSSE PERICOLOSE!

La recente scomparsa dell’attore Michel Piccoli ci ha fatto venire in mente Mosse pericolose (La diagonale du fou), un film svizzero del 1984, diretto da Richard Dembo, che vinse quell’anno l’Oscar quale miglior film straniero. Straordinaria come sempre la presenza scenica di un giganteggiante Michel Piccoli . Ottima Liv Ullmann

Da Wikipedia: Liebskind è campione mondiale di scacchi da più di un decennio, accetta la sfida lanciatagli da Fromm anche lui russo ma da alcuni anni fuggito in occidente. La sede è Ginevra e durante la partita vengono alla luce i diversi caratteri e i diversi problemi che devono affrontare: Liebskind capace di un autocontrollo quasi totale ha una salute piuttosto malferma tanto che il suo cardiologo gli aveva sconsigliato il viaggio mentre Fromm dimostra irruenza e arroganza nel gioco tanto da rischiare spesso l’eliminazione per il mancato rispetto delle regole ma da quando è fuggito dalla Russia non ha più saputo nulla della sua famiglia. Arrivati ad una situazione di pareggio, alla vigilia dell’ultima partita che decreterà il vincitore assoluto Liebskind dà forfait a causa delle gravi condizioni di salute, gli organizzatori proclamano quindi Fromm vincitore ma questi rifiuta il titolo dato che non è stata giocata la partita.

FSI, TORNEI E CONTRIBUTI

La Fsi ha comunicato  che il campionato d’Italia, in programma a Civitanova Marche dal 18 al 26 luglio, sono stati  rinviati al 2021. “Decisione presa dal Presidente, sentito il Consiglio Federale e su richiesta dell’Organizzatore”. In questa fase la Fsi naviga a visita. Ha stanziato comunque contributi per sostenere diverse componenti del movimento scacchistico, in difficoltà economiche: 61 mila euro per sostenere 50 atleti di vertice, 24 mila euro a favore di 36 istruttori. Sono previsti anche piccoli contributi per le società (400 euro), anche il nostro Circolo ne ha fatto richiesta.

Per quanto riguarda i professionisti, il maggiore beneficiario è il GM Daniele Vocaturo, che riceve 5 mila euro.  Altri importi vanno dai 200 ai 2500 euro.

Sul protocollo stipulato dalla Fsi con il Coni per la ripresa agonistica abbiamo molte riserve, prevede addirittura la distanza di due metri fra i giocatori, che rende molto difficoltoso il gioco, oltre che la mascherina obbligatoria. Ma torneremo sul punto.  Intanto le linee guida dell’ECU (European Chess Union) hanno già due importanti differenze rispetto al protocollo fsi: la distanza raccomandata è di 1,5 metri e le mascherine  non sono obbligatorie ma “raccomandate fortemente”, e non sono obbligatori i guanti.

Per quanto riguarda i festival, Spilimbergo (9-15 agosto) e Trieste (28 agosto-6 settembre) dovrebbero svolgersi, almeno questa è la volontà degli organizzatori, anche se sicuramente la partecipazione sarà inferiore rispetto a quella degli anni scorsi. Condino pare confermato dal 19 al 25 luglio. Uscito  il bando di Porto San Giorgio dal 22 al 28 agosto. Anche Imperia, il torneo italiano più longevo, dovrebbe continuare: 62ma edizione dal 6 al 13 settembre.

ADDIO A GIULIO SAVELLI, UN INNOVATORE

Giulio Savelli, morto nei giorni scorsi a Roma all’età di 78 anni, è  stato un innovatore. Era appassionato di scacchi (in quegli anni fu l’artefice delle giornate scacchistiche romane che richiamarono giocatori come Kasparov e Karpov) e nel 1987 divenne editore di Torre e Cavallo, già fondato da Francesco Corrarello nel 1985.  Rifondò la rivista, la sua intuizione fu quella di creare una pubblicazione  scacchistica di grande formato,  con la collaborazione di firme importanti e qualificate, ma soprattutto il lancio della rivista nelle edicole, con una tiratura che inizialmente era di circa 10 mila copie. Nel nostro ambiente, per  verità, non erano molti quelli che credevano  nella riuscita dell’impresa.  Invece l’esperimento  ebbe successo. Nel 1990 Savelli sentì il richiamo della  politica e Roberto Messa  prese  la direzione del mensile, che a tutt’oggi è ottimo punto di riferimento per tutti gli scacchisti italiani.

Savelli  come editore non si è occupato solo di scacchi, anzi il successo lo ebbe negli anni ’70 con il best seller  “Porci con le ali”, il romanzo di una generazione, scritto da Lidia Ravera e Marco Lombardo Radice, e con altre famose controinchieste pubblicate,  che svelavano la pista nera alla base della  strage di Piazza Fontana del 1969

Savelli politicamente era molto volubile:  partendo  dalla sinistra extraparlamentare (la sua casa editrice negli anni  ’70 ne  era punto di riferimento) finì  per approdare a Forza Italia, nelle cui liste venne    eletto nel 1996 in Parlamento, concludendo la legislatura nel 2001.

Genova, Campionato Provinciale 2018