Giocatori in evidenza

By  | Maggio 2, 2022 | 0 Comments | Filed under: Senza categoria

GRAND PRIX DI APRILE: GIOCATORI IN EVIDENZA

Sabato 30 aprile nuovo appuntamento con il gran prix semilampo al Centurini, con alcuni giocatori che si son messi in bella evidenza, a cominciare da Paolo Aiello, al suo secondo appuntamento agonistico al circolo, arrivato appena alle spalle del vincitore Dario Brun. Bella prestazione anche di Alessandro Mandolini, che sale sul podio al terzo posto.  Non è stato da meno l’impegno di  Giuseppe Chiesa, Angelo Valentini e Andrii Korzun, rispettivamente al quarto, quinto e sesto posto, vincitori della loro fascia elo di riferimento.

Spicca anche la bella prova della giovane Denise Dicu, che ha vinto il premio per la sua fascia con 3,5 punti.

 

              

1) Dario BRUN p. 7,0
2) Paolo AIELLO  6,0
3) Alessandro MANDOLINI 5,5
4) Giuseppe  CHIESA 4,5
5) Angelo VALENTINI 4,0
6) Andrii KORZUN 4,0
7) Giuseppe SILVESTRI 4,0
8) Matteo LA LICATA 4,0
9) Riccardo DORDONI 4,0 
10) Claudio NICOLIS 3,5
11) Edoardo VALLE 3,5
12) Pietro TARABLE 3,5
13) Denise DICU 3,0
14) Massimo MENICHINI 3,0
15) Pierdante LANZAVECCHIA 3,0
16) Leonardo CIMINO 3,0
17) Joy GUTIEREZ 3,0
18) Pierpaolo PELO' 3,0
19) Andrea GARAVELLI 2,0
20) Edoardo IOSIMI 2,0
21) Cloe TEODORO 1,0
22) Davide AIELLO 0,0

 

Premiati in sette: i primi tre assoluti, Brun, Aiello e Mandolini, e i vincitori delle uattro fasce elo previste: Angelo Valentini, Giuseppe Chiesa, Andrii Korzun e Denise Dicu

 

                               SPEZIA: TAMBURINI CAMPIONE PROVINCIALE

                                                                       

                                                                     Tamburini e Danesi

 

Al Provinciale di Spezia, organizzato dal circolo di Sarzana, vittoria del CM  Lorenzo Tamburini che ha superato allo spareggio tecnico Massimo Cecchini e il genovese Giuseppe Chiesa, a 4 punti. Seguono a mezza lunghezza di distanza Ricardo Mergoni, Federico Massazza, Eshagh Shadram e Alessandro Mattia.

Hanno partecipato 25 giocatori e fra questi anche il nostro Lorenzo Danesi che si è classificato all’undicesimo posto a 3 punti, vincitore del secondo premio della sua categoria.

Si è giocato dal 22 al 24 aprile al Centro Congressi La Missione Via Carducci 5 a Sarzana

OBIETTIVO RISARCIMENTO  PADOVA ANCORA CAMPIONE D’ITALIA
Si sono conclusi il 25 aprile  la Serie Master e il Campionato italiano femminile 2022. Obiettivo Risarcimento Padova (foto) si e’ laureato Campione d’Italia per la quinta volta consecutiva, battendo in finale, come lo scorso settembre, Worldtradinglab Club 64 Modena. Decisive in finale, le vittorie di Ivan Saric su Andrea Stella e di Alessio Valsecchi su Ladron De Guevara Pinto. Tra gli altri giocatori della squadra campione, vanno segnalati Sabino Brunello, con uno score di sei vittorie e una patta, Daniele Vocaturo, Gawain Jones, Danyyl Dvirnyy e Marco Massironi.
Nel Femminile invece ha trionfato Caissa Italia Pentole Agnelli, che schierava Yuliia Osmak, Marina Brunello, Tea Gueci e Veronika Goi. Seconda e’ arrivata Fischer Chieti. I fratelli Brunello, quindi, sono entrambi scudettati.
Gli altri verdetti: a retrocedere nella serie inferiore sono Savona, Unigas Canal Venezia, Le Due Torri Bologna e Grandiscacchi Montebelluna Vergani. Salve all’ultimo spareggio Chieti e la Scacchistica Cerianese.
La squadra della Società Scacchistica Savonese che ha partecipato al Campionato italiano a squadre Serie Master, tenutosi presso il Grand Hotel Adriatico di Montesilvano (PE), era composta da Federico De Florio, Massimiliano Gioseffi, Pierluigi Passerotti, il Grande Maestro Maciek Klekowski e il capo delegazione Fabrizio Ivaldo, che commenta:
Dopo le promozioni sfuggite per poco nel 2018 e per pochissimo nel 2019, il salto di categoria è finalmente riuscito nel 2021 e anche per noi si sono aperte le porte della finale di Montesilvano.Anche se la Serie Master si è conclusa con l’immediata retrocessione (prevedibile, vista la forza degli avversari, ma mai scontata sino alla fine), l’esperienza è e resta straordinaria.  Adesso ci attende qualche mese di riflessione, nella speranza che l’attività scacchistica possa ripartire finalmente a pieno regime, per definire in che modo e con quali ambizioni ci ripresenteremo il prossimo anno in Serie A1.”
CARLSEN CHOC: “SI PREPARI A RIMANERE DELUSO CHI SPERA CHE IO DISPUTI IL PROSSIMO MONDIALE”
Diventa sempre più probabile la rinuncia di Magnus Carlsen a difendere il suo titolo mondiale nel 2023? Il campione norvegese, già subito dopo la sua vittoria contro Nepomniachtchi a dicembre, aveva lasciato trapelare la sua intenzione di “mollare”, ma in tono sottilmente polemico. “Se il mio avversario fosse Firouzja, potrei continuare, altrimenti no”, aveva detto. Quasi come se il problema fosse la mancanza di avversari all’altezza.
In una recentissima intervista al più importante quotidiano norvegese, VG, invece Carlsen dà motivazioni più personali, quasi esistenziali, a questa ormai probabile rinuncia. Dopo aver detto che più volte in passato aveva già avuto questa tentazione, ha affermato che si sente a disagio di legare la sua immagine a quella di Campione del Mondo, e che si diverte molto meno a giocare a scacchi avendo un titolo da difendere. “Sentivo in molti modi che troppo della mia identità era legata al titolo mondiale, e non mi è mai piaciuto”.
Carlsen non esclude di cambiare idea, ma lo ritiene poco plausibile: “Volevo smettere mentre ero al top, ed è probabile che accada proprio questo, ma chissà. Ho cambiato diverse volte idea in precedenza. Ma quando provo un sentimento così forte per tanto tempo, raramente poi faccio finta di niente. Quindi no, non sono più vicino a giocare la prossima partita del Campionato del mondo di quanto lo fossi subito dopo l’ultima”.
Le opinioni dei vari commentatori e giocatori sono diverse e in molti credono che Carlsen alla fine giocherà il match mondiale, specialmente se gratificato da una borsa importante. Altri invece ritengono che il norvegese non abbia più quella motivazione che il titolo di Campione del Mondo ha finora garantito, giudicando il numero 1 nella classifica Elo come un indice più veritiero dello status di miglior giocatore del mondo.
Tutto questo renderà comunque ancora più avvincente il Torneo dei candidati di Madrid, in programma dal 16 giugno al 7 luglio prossimi, e per cui si cerca ancora l’ottavo partecipante (che dovrebbe essere il cinese Ding Liren). Se Carlsen dovesse confermare la rinuncia, entrambi i candidati al titolo Mondiale dovrebbero uscire da questo supertorneo: non solo il vincitore, ma anche il secondo classificato. Una prospettiva avvincente per i sette “sicuri”, Caruana, Firouzja, Nakamura, Rapport, Radjabov, Duda e Nepomniachtchi, e per l’ottavo (probabilmente Ding Liren) che arriverà.

 

L’ADS Sammargheritese in collaborazione con la Delegazione Regionale FSI organizza il

 

Campionato Regionale Liguria under 18
Primo memorial
Piero Grassi
Sabato 14 maggio 2022

 

Aperto a tutti i ragazzi e ragazze nati dopo il 1° gennaio 2004 in possesso di Tessera Junior o agonistica della Federazione Scacchistica Italiana per il 2022.

Iscrizioni fino ad un massimo di 40 giocatori

5 Turni data inizio sabato 14 maggio

Giorno Ora Turno
Sabato 14 9.00 Chiusura
Sabato 14 9.30 1 Turno
Sabato 14 segue 2 Turno
Sabato 14 14.00 3 Turno
Sabato 14 segue 4 Turno
Sabato 14 segue 5 Turno

Il Torneo, omologato per il rating standard FIDE, è aperto anche a giocatori delle altre regioni.

PICCOLI ALFIERI (U8),anni di nascita 2014/15/16
PULCINI (U10) anno di nascita 2012/13;
GIOVANISSIMI (U12) anno di nascita 2010/11
CADETTI (U14) anno di nascita 2008/09
ALLIEVI (U16) anno di nascita 2006/07
JUNIORES (U18) anno di nascita 2004/05

Tornei con eventualmente meno di 6 giocatori saranno unificati con altri di fascia attigua pur mantenendo classifiche finali e calcoli di qualificazione separati
Tempo di riflessione: 30 minuti. Sistema di abbinamento svizzero o
all’italiana a seconda del numero di iscritti. (Il giocatore che raggiungerà la scacchiera con oltre 30 minuti di ritardo sull’orario d’inizio stabilito perderà la partita).
Quota di iscrizione: € 15 (sulla base dei protocolli federali in vigore, non si accettano iscrizioni in sede di gioco, ma solo con bonifico)
Iban del circolo: IT83C0569632180000010084X47 Banca di Sondrio
Contatti e info: Alessandro Cotrufo 3407652416 Alberto Mortola 392 8193441
Raffaele Di Paolo 3880449022

Premi: Coppe e medaglie per i primi. Titoli di campione regionale ligure per ogni categoria di appartenenza

All’interno dell’area di gioco è consentita la presenza SOLO degli atleti, dello
staff arbitrale e organizzativo e di un solo rappresentante per ogni ASD rappresentata.
Note importanti: Ai Campionati Giovanili Individuali sino a 18 anni possono partecipare
giocatori aventi almeno uno dei seguenti requisiti: a) cittadinanza italiana; b) giocatori stranieri under 18 in possesso di certificato di residenza in Italia, che siano tesserati alla FSI per l’anno in corso e che siano in possesso del certificato di frequenza a una Istituzione scolastica italiana pubblica o privata per almeno l’anno scolastico, antecedente la data di svolgimento della finale
nazionale. Inoltre, al momento della partecipazione a qualsiasi prova valida per il Campionato Giovanile Individuale Under 18 il giocatore straniero, se in possesso di Elo FIDE, deve per la FIDE essere appartenente all’Italia.
Torneo valido per la qualificazione alla fase nazionale, tranne che per i giocatori in possesso di categoria nazionale, già ammessi.
Norme varie:
Telefoni cellulari e dispositivi elettronici devono essere sempre spenti. In ogni caso è vietato detenerli indosso. La partecipazione alla manifestazione sottintende il consenso implicito a che l’organizzazione possa rendere pubblici
alcuni dati personali quali la categoria, l’Elo e eventuali immagini (video o foto) e i risultati conseguiti dai giocatori. L’organizzazione nel rispetto dei regolamenti FSI e FIDE si riserva di apportare tutte le modifiche che si rendessero necessaria per la migliore riuscita della manifestazione.
La manifestazione si svolgerà nel rispetto delle norme vigenti previste in materia di Covid dal protocollo della Federazione.
COME ARRIVARE
Raggiungere la sede di gioco ( via Generale Liuzzi 8 Santa Margherita Ligure ) è facile, data la sua posizione strategica, vicina alla stazione
ferroviarie, e alle fermate mezzi pubblici.

Campionato under 18 a Imperia

Un buon segnale viene da Imperia, dove 28 giocatori hanno partecipato al campionato provinciale under 18 ,con due gironi all’italiana da 8 giocatori (U14 16 18 e U 12) e uno svizzero (U8 U10) con 12 ragazzi.
Si è giocato domenica 24 aprile presso la Società Operaia di Mutuo Socorso in via Carduci. & turni di gioco ala cadenza di 30′
Si diplomano Campioni Provinciali e si qualificano per la Finale:
• Juniores maschile: PARODI Matteo
• Juniores femminile: MUSSO Alessia
• Allievi maschile: SIFFREDI Federico
• Giovanissimi maschile: PASQUI Antonio
• Giovanissimi femminile: VILLATI Nina
• Pulcini maschile: DI STEFANO Jonathan
• Pulcini femminile: OLIVERO Sophie
• Piccoli Alfieri maschile: NOCETI Nicolò

 

SCACCHI  TRA GUERRA E POLITICA

La popolare piattaforma di gioco on line, e di informazioni scacchistiche, Chess.com è stata oscurata in Russia pochi giorni fa, ed è ora inaccessibile da quel Paese. Ne hanno dato notizia tutti i maggiori mezzi di informazione, riferendo che il motivo della decisione presa dalle autorità russe sta in due articoli, che avrebbero “diffuso informazioni false sul conflitto in Ucraina”. In realtà la procura generale russa aveva ordinato all’agenzia delle telecomunicazioni Roskomnadzor di oscurare solo i due articoli incriminati, ma poiché la piattaforma web usa il protocollo Https, per ragioni tecniche, è diventata del tutto inaccessibile.
Secondo alcuni, a far scattare l’oscuramento del sito sarebbe stata una denuncia di Sergey Karjakin, che è stato escluso da tutti i tornei per top GM organizzati dalla piattaforma, e che così ha commentato la notizia con un post su Telegram: “È davvero una grande perdita? Secondo me no. Ancora una volta assistiamo alla situazione in cui le piattaforme occidentali perdono il loro pubblico russo a causa della loro stessa russofobia”.
Chess.com, come altre piattaforme, aveva dato molte notizie sulla condizione dei giocatori ucraini, costretti a fuggire dal Paese o a combattere, e riferito in modo dettagliato di varie iniziative di solidarietà verso il Paese invaso, tra cui le numerose simultanee (come quella delle sorelle Muzychuk in Spagna) o dei match (come quello tra Norvegia e Ucraina) organizzati al fine di raccogliere fondi. Non aveva però mai impedito l’accesso al gioco on line ai giocatori russi e bielorussi.

La piattaforma chess.com  organizza più di dieci milioni di partite di scacchi online al giorno e persino tornei internazionali e impiega 200 persone in 35 Paesi che lavorano in modalità virtuale.

 Sergej Karjakin è uno dei più forti giocatori del mondo e il più giovane scacchista a ottenere il titolo di gran maestro,  è nato nel 1990 a Sinferopoli, in Crimea. Enfant prodige della scacchiera, diventò grande maestro nel 2003, da tesserato per l’Ucraina, a 12 anni e 7 mesi. Nel 2010 passò alla Russia. Nel 2016 contese al norvegese Magnus Carlsen il titolo di campione del mondo. Ha avuto sei mesi di squalifica da tutte le manifestazioni per avere espresso la sua opinione di sostegno all’intervento militare russo in Ucraina. Il provvedimento comporta l’esclusione dal cosiddetto Torneo dei Candidati, in programma nelle prossime settimane, che designerà lo sfidante al titolo di campione mondiale attualmente detenuto dal norvegese Magnus Carlsen.

Non sappiamo quanto si protrarrà questa crisi e abbiamo tutti presente i rischi di un conflitto che ogni giorno che passa tende ad allargarsi e assumere dimensioni sempre più pericolose, senza che emergano concrete volontà e iniziative conseguenti per porvi fine. Per quanto riguarda gli scacchi, più di una voce si è levata rimarcando che discriminare una persona sulla base della nazionalità e delle sue opinioni non appaia  una soluzione valida. Nulla tornerà come prima? Speriamo che prevalga il buon senso.

E’ STATO VARATO IL NUOVO PROTOCOLLO ANTICOVID DELLA FSI
E’ operativo dal 27 aprile, ed è stato pubblicato sul sito www.federscacchi.it (lo si può leggere cliccando sul titolo di questa notizia), il nuovo protocollo sanitario della FSI per la lotta al Covid 19.
In sintesi:
– cade la necessità di avere il Green Pass
– resta l’obbligo di mascherina al chiuso in tutti i locali in cui si giocano i tornei, e durante le attività di allenamento e di gioco all’interno delle sedi delle Associazioni, incluse le zone di accesso e di transito
– la distanza laterale tra una scacchiera e l’altra deve essere di almeno un metro.
– nel caso di utilizzo di tavoli con profondità inferiore un metro, è obbligatorio per entrambi i giocatori l’uso della mascherina FFP2. In alternativa, è necessaria la presenza del divisorio antifiato.
Altre norme riguardano l’obbligo dell’uso di disinfettanti e le modalità di entrata e uscita dei giocatori dalle sale.
La FSI specifica che tali regole “saranno aggiornate in
base alla evoluzione epidemiologica ed alla conseguente evoluzione normativa nazionale o in presenza di provvedimenti del Dipartimento dello Sport o del CONI” tendenzialmente “con l’obiettivo della graduale rimozione delle prescrizioni

Il “Gruppo Scacchi Ponente ”Circolo “F. Merlino”  ORGANIZZA il II FESTIVAL MEDITERRANEE dal 1 al 3 luglio 2022

Torneo A (Elo > 1750) – Torneo B (1500 – 1750) – Torneo C (Elo <1500)

Sede di gioco: Hotel Mediterranee*** Lungomare di Pegli, 69

Modalità di gioco: 5 turni con abbinamento svizzero (Dutch Fide).
Tempo di riflessione: 90 minuti + 30 secondi di incremento dalla prima mossa

 

MONTESILVANO: AGHAYEV LA SPUNTA SUL FAVORITO VALSECCHI NEL FESTIVAL

Il MI astigiano Miragha Aghayev ha vinto al fotofinish la settima edizione del Festival “Pasqua a Montesilvano”, disputato nella località abruzzese dal 15 al 18 aprile. Aghayev, che partiva con il numero quattro di tabellone, ha chiuso imbattuto in vetta con 5 punti su 6, superando per spareggio tecnico il GM bergamasco Alessio Valsecchi (favorito della vigilia) e i MF romani Marco Corvi e Valerio Carnicelli. La maggior parte degli altri giocatori più quotati in gara ha concluso nel gruppo inseguitore, guidato dal MI romano Carlo D’Amore con 4,5 e composto anche dal MF bresciano Gabriele Lumachi, dal MF milanese Nicolò Pasini e dalla MI modenese Olga Zimina. Più dietro il MI romano Edoardo Di Benedetto, che partiva con il numero due di tabellone, ma è stato rallentato nella corsa al podio dalle due sconfitte consecutive, riportate al quarto e al quinto turno, rispettivamente con i già citati Corvi e Valsecchi.

All’evento, suddiviso in tre open, hanno preso parte in totale 168 giocatori,  tra cui un GM, quattro MI e sette MF nell’Open principale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2700chess.com per tutti i dettagli e la lista completa