Crea sito

Gli scacchi ripartono dai Circoli

By  | Ottobre 5, 2020 | 0 Comments | Filed under: Notiziario

IL GRANDE RITORNO DEL GRAND PRIX SEMILAMPO

Sabato 26 settembre, a grande richiesta, è tornato il grand prix semilampo al Circolo, manifestazione scacchistica che da ben 25 anni, ogni ultimo sabato del mese,  caratterizza e distingue la scena scacchistica genovese.

In questa fase, date le circostanze straordinarie imposte dalle normative anti Covid 19, si è  stabilito un numero chiuso di  venti giocatori partecipanti, che sono stati distribuiti in due sale all’interno della sede  in via Ruspoli.

I  turni di gioco si sono svolti in sicurezza, con l’impiego delle  mascherine  e   di postazioni appositamente allestite con divisori. Successo del CM Alberto Mortola che ha superato nel testa a testa il CM Shaaban. Segue a 4,5 un terzetto composto da Dante Lanzavecchia, Davide Cusato e Rocco Vairo.

Vediamo la classifica finale al termine del settimo turno:

1. Alberto MORTOLA punti 6

2. Shaaban ABDELGAWAD punti 5,5

3. Pierdante LANZAVECCHIA punti 4,5

4. Davide CUSATO punti 4,5

5. Rocco VAIRO punti 4,5

6. Giancarlo BADANO punti 4

7. Alessandro MANDOLINI punti 4

8. Murad MUSHEGHYAN punti 4

9. Lorenzo BENEDETTI punti 4

10. Alessio ARATA punti 4

11. Claudio NICOLIS punti 3,5

12. Giuseppe CHIESA punti 3,5

13. Ivano CALA’ punti 3,0

14. Mauro PAGAN punti 3,0

15. Marcello CAROZZO punti 3,0

16. Lorenzo DANESI punti 3,0

17. Giampaolo CAMERA punti 2,5

18. Edoardo  VALLE punti 2,0

19. Brigitte PARMA punti 1,0

20. Silvia SIMONOVICI punti  o,5

CAMPIONATO PROVINCIALE: MISSIONE COMPIUTA!

Venerdì 25 settembre si è concluso  il campionato provinciale genovese nelle sale del circolo. Non è stata impresa da poco: è stato un torneo iniziato a febbraio, interrotto causa pandemia e poi ripreso grazie  alla tenace  volontà dell’organizzazione di portare a termine la manifestazione, superando anche gli ostacoli di natura burocratica che nel frattempo si sono frapposti.  Poche le defezioni dei giocatori alla ripresa dopo 7 mesi. Un segnale confortante. Anche quest’anno successo del MF Dario Brun, ma la vera novità è stata la partecipazione e  l’ottimo risultato di una nuova generazione di scacchisti che sta bruciando le tappe ed è ormai competitiva a tutti i livelli. Così in classifica, subito  dopo Brun  e  il secondo classificato Luca Dormio si sono classificati due giovani della nuova leva  del Centurini: al terzo posto Tommaso Bricola e al quarto  Rocco Vairo.

Ecco la classifica finale del torneo:

  1. Dario BRUN punti 6
  2. Luca DORMIO punti 4
  3. Tommaso BRICOLA punti 4
  4. Rocco Enrico VAIRO  punti 3,5
  5. Roberto SERAPIGLIA punti 3,5
  6. Marco FAGGIANI punti 3,5
  7. Claudio NICOLIS punti 3
  8. Giuseppe CHIESA punti 3
  9. Fabio BAGGIANI punti 3
  10. Giovanni Maria Tiby punti 3
  11. Mario BOTTARO punti 2,5
  12. Edoardo BOTTARO punti 2,5
  13. Franco VACCARO punti 2
  14. Giampaolo CAMERA punti 2
  15. Giuliano CAPUTI Punti 1
  16. Alberto BALDI punti 1
  17. Enrico GARDINI  punti 1
  18. Filippo BARBERO punti 1
  19. Marco ODICINO punti 1
  20. Marco Tiby punti 1

SHAABAN E VAIRO PROTAGONISTI A SESTRI

Sabato 3 ottobre si è svolto il torneo semilampo “Finalmente si gioca” al Palamerlino di Sestri Ponente, con la partecipazione di 31 giocatori (numero chiuso)  per sette turni di gioco, al termine dei quali due giocatori hanno condiviso la vetta al comando a 5,5 punti. Ha vinto allo spareggio tecnico il sempreverde e colonna portante del Centurini  Abdelgawad Shaaban, ma particolarmente brillante è  stata la prestazione di un altro giocatore del Circolo,  il giovane Rocco Vairo, che partito con il numero 11 di tabellone si è portato al vertice vincendo l’ultimo turno proprio con Shaban. In terza posizione il “piemontese” Murad Mushghyan a 5 punti, insieme all’acquese Giancarlo Badano e  al roccioso Claudio Nicolis.

1° Abdelgawad Shaaban p. 5.5/7

2° Vairo Rocco Enrico p. 5.5

3° Murad Musheghyan p. 5

4° Badano Giancarlo p. 5

5° Nicolis Claudio p. 5

6° Chiesa Giuseppe p. 4.5

7° Mortola Alberto p. 4.5

8° Bottaro Mario p. 4,5

9° Bricola Tommaso p. 4,5

10° Pedemonte Claudio p. 4

11° Saiano Franco p. 4

12° Cardona Paola p. 4

13° Camera Giampaolo p. 4

Seguono altri 18 giocatori

IL GRAND PRIX E’ ANCHE ON LINE

Il Circolo  non rinuncia al gioco “on line”, considerato complementare di quello a tavolino: nella serata di domenica 4 ottobre si è disputata la versione on line 5’+3″ del grand prix.

Massimo Menichini, in arte “Faraone delle Sabbie”,  si è aggiudicato il torneo,  sette turni di gioco (swiss system) sulla piattaforma Lichess.

Ecco la classifica finale della gara, terminata in meno di due ore:

  1. Massimo Menichini p 6/7
  2. Davide Cusato p. 5,5
  3. Ezio Alberto Giorgi p. 5
  4. Massimo Rivara p. 5
  5. Marco Faggiani p. 4,5
  6. Mauro Pagan p. 4
  7. Ivano Calà p. 4
  8. Alberto Mortola p. 4
  9. Simone Mazzini 3
  10. Edoardo Valle3

Seguono altri 9 giocatori

AL CIRCOLO  PER MIGLIORARSI 

Il Circolo non è solo luogo di incontro, di gioco libero e svago, ma anche di studio dove si possono utilizzare importanti strumenti per  migliorare a scacchi. Così   sono disponibili per la consultazione dei nostri soci alcune riviste cui siamo abbonati: “Torre e Cavallo”, la rivista  scacchistica italiana più importante e letta, New in Chess, con le grandi firme del panorama agonistico mondiale,  e prossimamente anche News in Chess Yearbook, prestigioso  trimestrale teorico sulle aperture.

Ricordiamo anche la buona dotazione della  biblioteca e la possibilità per i soci di prendere a prestito volumi  sulla storia e la cultura degli scacchi, oltre che  sulle diverse fasi della partita a scacchi.

  “SCACCHI PER TUTTI” – Lezioni gratuite di alfabetizzazione e perfezionamento scacchistico tesserati
Il momento storico che stiamo vivendo ci ha spinto e ci sta spingendo verso l’adozione di nuove abitudini al fine di proteggere noi stessi e gli altri. Le nuove condizioni riguardano importanti aspetti della nostra vita: il lavoro, lo studio, i legami familiari, la socializzazione. Tale situazione, per il suo forte impatto, ha generato in molte persone forme di incertezza e difficoltà di varia natura ed entità. L’incertezza implica una rottura di un equilibrio. Le nostre routine, il nostro modo di vivere, di lavorare, di apprendere, ma soprattutto il nostro modo di stare con gli altri, sono stati completamente stravolti. Tutto ciò sta suscitando inevitabilmente sensazioni di smarrimento e preoccupazione per il futuro a vari livelli. In questo contesto diviene fondamentale, quindi, applicare degli interventi per prevenire determinate forme di disagio sociale e relazionale e/o affrontarle qualora esse si siano già manifestate. Partendo dal presupposto che ci sono fattori di resilienza che possono aiutare ad affrontare momenti critici come quello che stiamo vivendo il nostro obiettivo è quello di promuovere e incentivare il senso di comunità e di partecipazione attiva. Rafforzando i legami sociali è possibile, così, affrontare al meglio le ricadute derivanti dall’emergenza attuale. Per quanto appena espresso certamente lo Sport può fare tanto. La disciplina Scacchi parte avvantaggiata rispetto alle altre avendo canale privilegiato per quanto concerne le modalità di formazione e pratica scacchistica a distanza, in modalità da remoto. Per quanto detto sopra la FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA organizza corsi di scacchi on line GRATUITI rivolti a tesserati e non tesserati, nell’ambito del progetto Sport e Salute “Scacchi per tutti”. UN ANNO DI DIDATTICA CON LA FSI!
Ecco a seguire il link per iscriversi ai corsi attivati e prendere visione delle informazioni generali, nonché dei programmi didattici e dei calendari delle lezioni: http://www.federscacchiscuola.it/index.htm

LE PIATTAFORME “ON  LINE”  PROTAGONISTE DELLA SCENA

Chess 24 e Chess Com sono le piattaforme che più e meglio si sono impegnate nell’organizzare i grandi eventi scacchistici on line di questi mesi, dal lockdown  in avanti.

Su Chess.24 Magnus Carlsen ha dominato il blitz “Banter series” a cadenza veloce, organizzato dal 1 al 29 settembre, cui hanno partecipato  64 giocatori, che si sono affrontati  con il meccanismo dell’eliminazione fino ad arrivare alla fase finale ad otto giocatori, più altri otto big invitati. Dal 5 al 16 ottobre, il campione del mondo torna a giocare a tavolino nel supertorneo Norway Chess (ci sono anche Caruana ed Aronian)

Su Chess.com si è svolto invece un torneo a squadre denominato “Pro Chess League” a cadenza rapid, con la partecipazione di 24 squadre. Il team  Armenia Eeagles, le aquile di Armenia, hanno  vinto la finalissima contro la formazione americana di Saint Louis Arch Bishops, i campioni uscenti.

All’evento hanno partecipato giocatori del calibro di Nakamura, Caruana, Mamedyarov, Ding, Vachier Lagrave, Giri, Grischuk, ecc  C’era anche una squadra italiana, gli “Italy Gradiators” (Vocaturo, Moroni, Brunello, Dyirnyy, Moiseenko), che non ha sfigurato.

Su Netflix arriva La regina degli scacchi (titolo originale: The Queen’s Gambit)

Il 23 ottobre 2020 arriva sulla piattaforma streaming di Netflix una nuova serie TV: stiamo parlando de La Regina Degli Scacchi. La storia si basa sul romanzo omonimo nato dalla penna di Walter Tevis, mentre a occuparsi dello show è stato Scott Sight, noto al pubblico per il suo lavoro in Logan e Out of Sight (due sceneggiature che gli sono valse due nomination agli oscar). La miniserie conterà solo 6 episodi, tutti dalla durata variabile tra i 50 e i 60 minuti.

La trama si basa sull’omonimo romanzo di Walter Tevis; in particolare la storia ruota intorno la figura di Beth Harmon, una giovane ragazza dall’enorme talento nel gioco degli scacchi. Beth è un’orfana al periodo della Guerra Fredda e, avendo come unica possibilità di rivalsa la sua passione, farà di tutto per riuscire nell’obiettivo di diventare la più grande scacchista di tutti i tempi e ottenere così la propria indipendenza.

ASSEMBLEE ELETTIVE

Domenica 4 Ottobre, presso il salone del Cral AMT di  via Ruspoli, a partire dalle ore  10, alla presenza del delegato regionale Raffaele Di Paolo,  si sono svolte le assemblee elettive dei delegati giocatori e istruttori nonché dell’assemblea per l’elezione del comitato regionale ligure.  Dopo una sintetica discussione che ha evidenziato le principali tematiche che avremo di fronte nell’immediato futuro, sono risultati eletti in qualità di rappresentanti dei giocatori Ivano Calà e Massimiliano Traverso, e in qualità di rappresentante degli istruttori Alberto Mortola. Tuttavia, non essendo stati raggiunti i requisiti minimi richiesti dallo Statuto FSI, non si è potuto procedere all’elezione del comitato regionale ligure. Hanno partecipato in rappresentanza delle rispettive società  i presidenti Marco Faggiani (Centurini), Fabrizio Ivaldo (Savonese), Paolo D’Augusta (Golfo Paradiso).

Nella fase delicata che sta attraversando  la Federazione e alla vigilia di un’importante assemblea nazionale elettiva che si svolgerà il 20 dicembre, Raffaele Di Paolo continuerà a svolgere le funzioni di delegato regionale FSI al servizio del movimento,  così come già indicato e sostenuto dall’unanimità dei circoli liguri nel luglio 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Genova, Campionato Provinciale 2018