Crea sito

Manfredi gela tutti a Borgo San Dalmazzo

By  | dicembre 9, 2018 | Filed under: Notiziario

SCACCHI: TORNANO I GIOVANI A VILLA RONCO A SAMPIERDARENA

Sabato 14 dicembre secondo torneo giovanile a Villa Ronco (via Nino Ronco 31) a Sampierdarena, riservato a tutti gli under 18.
Saranno sei turni semilampo con partenza alle ore 15. Coppe medaglie e merenda per tutti! Quota di iscrizione a parziale copertura delle spese 5 euro.


E’ il secondo appuntamento quest’anno per gli scacchi a Villa Ronco: già sabato 3 marzo la struttura ha ospitato il torneo giovanile under 18, con la partecipazione di trentasei giocatori, molti dei quali al battesimo in gara agonistica. Quella di marzo è stata una gara tutta all’insegna del divertimento e della correttezza, che vide il successo di Rocco Vairo, davanti a Tommaso Bricola, Matteo Spanu e Andrea Guelfo.
Il prossimo apuntamento di sabato non sarò certamente inferiore alle attese. Sarà Sergio Nanni a dirigere il torneo, organizzato dal Circolo Centurini in collaborazione con la cooperativa sociale Lanza del Vasto e in particolare Amedeo Bricola.

BORGO SAN DALMAZZO: MANFREDI LUMINOSO

MF Vincenzo Manfredi, sabato 8 dicembre, dopo avere battuto, tra gli altri, GM Godena, GM Ninov e IM Dragojlovic ha vinto luminosamente, a punteggio pieno, otto su otto, il 37° torneo semilampo (12′ + 3″) di Borgo San Dalmazzo (CN), cui hano partecipato 90 giocatori La “valanga” genovese è proseguita con il quinto posto di Giuseppe Poli e l’undicesimo di Abd El Gawad Shaban.
Si è giocato presso il salone della parrocchia di via Vittorio Veneto.

1 8 Manfredi Vincenzo 2285 2927 ITA
2 7 GM Ninov Nikolai 2485 2415 BUL
3 7 GM Godena Michele 2550 2372 ITA
4 6 IM Dragojlovic Andjelko 2345 2242 SRB
5 6 Poli Giuseppe 2090 2108 ITA
6 6 Petritaj Ferdinando 2137 2133 ALB
7 6 Panero Simone 1871 2105 ITA
8 6 Briata Nicolo’ 1776 2058 ITA
9 6 Giraudo Francesco 1892 2069 ITA
10 6 Pesiri Rossano 2005 1957 ITA
11 5.5 Abd El Gawad Shaban 2089 2088 ITA
12 5.5 Adda Roberto 1764 1975 ITA
13 5.5 Paolini Marco 1807 1855 ITA
14 5.5 Alaimo Cristian 1975 1841 ITA

seguono altri 76 giocatori

EFIMOV PRINCIPE DEL LEVANTE

Il sesto open internazionale del levante ligure, disputato a Sarzana dal 30 novembre al 2 dicembre, ha registrato il successo del grande maestro di origine georgiana Igor Efimov (ora in forza al Principato di Monaco) Cinque i turni previsti, nel torneo A (24 giocatori) Efimov è rimasto imbattuto, pattando un’unica partita con il maestro internazionale serbo Gojko Laketic, secondo in classifica. Sul podio al terzo posto i primo degli italiani, il MF romano Pierluigi Passerotti.
Nel torneo secondario (elo sotto i 1700, 35 giocatori) vittoria del diciottenne spezzino Marcello Marianetti. La rivelazione del torneo è stato il pavese Marco Tonutti, nove anni, numero 33 del tabellone, classificatosi al terzo posto. In gara l’inossidabile Giovanni Diena (classe 1929), quinto classificato, e Sergi Nanni, ottavo.
Alla manifestazione hanno preso parte in totale 59 giocatori, provenienti da cinque Paesi diversi, tra cui un grande maestro, tre maestri internazionali e un maestro Fide nel torneo principale.
Si è giocato nel salone delle feste Circolo Sottoufficiali M.M. Piazza d’Armi 15 La Spezia

Classifica finale torneo A
1 4.5 GM EFIMOV IGOR 2427 2516 MNC
2 4 IM LAKETIC GOJKO 2349 2352 SRB
3 3.5 FM PASSEROTTI Pierluigi 2216 2215 PT
4 3.5 M VARVAGLIONE Antonio 2208 2201 TA
5 3.5 1N MONTORSI Matteo 1922 2130 MS
6 3 IM VUELBAN Virgilio 2304 2259 PHI
8 2.5 2N GNETTI Paolo 1727 2122 SP
9 2.5 1N BIANCHETTI Raoul 1977 2115 LU
10 2.5 1N AIMI Luca 1928 1768 CR
11 2.5 CM LASIO Millo 1911 2013 MS
12 2.5 IM CONTIN Daniel 2265 2083 MI
13 2.5 CN DONATI Roberto 2122 2023 SP
14 2.5 BENCHEIKH Ilf 2076 1859 FRA 10
15 2.5 2N RINDONE Andrea 1726 1985 MI
16 2 1N RICCI Massimo 1756 1871 SP
17 2 2N DAVINI Andrea 1719 1803 LU
18 1.5 2N DATTERI Matteo 1756 1781 SP
19 1.5 2N BERTOLOZZI Francesco 1710 1963 LU
20 1.5 1N BECHELLI Flavio 1798 1785 LU
21 1.5 CM GARVANI Vittorio 1885 1573 SP
22 1.5 CM TAMBURINI Lorenzo 1820 1720 MS
23 1 CM MILITELLO Michele 1741 1772 SP
24 0.5 2N CELATI Sara 1781 1529 LU

22 DICEMBRE: SEMILAMPO DI NATALE AL MERLINO

Il Gruppo Scacchi Ponente del Circolo Filippo Merlino, Via Galliano 16, Ge Sestri P. organizza nei locali del Circolo il tradizionale
Torneo semilampo natalizio
Sabato 22 dicembre 2018 ore 14:45 6 turni 12’+3”di riflessione a testa.
Abbinamento svizzero Regolamento lampo Termine iscrizioni ore14:30.
Il Torneo si terrà nel salone superiore del ‘Merlino’
PREISCRIVETEVI !!! attraverso il sito internet Vesus.org L’indirizzo è: http://vesus.org/tournaments/torneo-semilampo-natalizio-2018/
(o digitare in ricerca rapida tornei “Semilampo Natalizio 2018”).
Per maggiori informazioni: Bruno Vello cell. 3474282791 oppure brunovello@libero.it
Quota iscrizione: euro 10 Under 18: euro 8

LORENZO LODICI CAMPIONE ITALIANO LA REGINA È MARINA BRUNELLO

La 78ª edizione del campionato itali no assoluto è stata ospitata a Salerno al Mediterranea Hotel di Salerno dal 23 novembre al 4 dicembre Il diciottenne di Chioggia Lorenzo Lodici ha conquistato il titolo di Campione Italiano con la sua prima norma da Grande Maestro!
Lorenzo, che ha ottenuto 7.5 su 11, ha battuto negli spareggi rapid Alberto David, giunto a pari merito con lui e che ha conquistato così la medaglia d’argento. Terzo posto per il campione uscente Luca Moroni (6.5 su 11). Lodici è partito defilato, con due vittorie, due sconfitte e due patte, poi ha iniziato una fantastica progressione vincendo tre partite di fila, pareggiando la decima e vincendo ancora l’ultima, raggiungendo al vertice David, che batteva agli spareggi rapid.
Anche Moroni ha cercato fno all’ultimo di giungere agli spareggi, ma veniva battuto all’ultimo turno dal cremonese Stella e doveva accontentarsi del terzo posto.
Nel femminile sembrava che il orneo dovesse risolversi a vantaggio di Olga Zimina, ma la sua sconfitta all’ultimo turno con Tea Gueci al sesto turno consentiva il recupero della bergamasca Marina Brunello, che prevaleva negli spareggi rapid.

Nel Campionato Under 20 vittoria per Edoardo Di Benedetto con 5 su 7, che ha dovuto superare negli spareggi rapid Francesco Seresin.
Terzo posto per Fulvio Zamengo.
Il campione U18 è invece Valerio Carnicelli (giunto al quarto posto).
Molto serrata la lotta nel femminile, i cui spareggi sono arrivati sino alla partita sudden death. Campionessa Assoluta è Marina Brunello (5.5 su 7), che ha superato Olga Zimina. Sull’ultimo gradino del podio Elena Sedina. La campionessa U20 è Desiree Di Benedetto, mentre Maria Andolfatto è la campionessa U18.

Classifiche finali
Assoluto: 1°-2° Lodici, David 7,5 punti su 11; 3° Moroni 6,5; 4°-6° S. Brunello, Valsecchi, Stella 6; 7° Garcia Palermo 5,5; 8°-10° Bellia, Basso, Sonis 4,5; 11° Barp 4; 12° Godena 3,5
Femminile: 1ª-2ª M. Brunello, Zimina 5,5 punti su 7; 3ª Sedina 4,5; 4ª D. Di Benedetto 4; 5ª-6ª Gueci, Santeramo 2,5; 7ª Andolfatto 2; 8ª Raccanello 1,5
Under 20: 1°-2° E. Di Benedetto, Seresin 5 punti su 7; 3° Zamengo 4,5; 4° Carnicelli 4; 5° A. Loiacono 3,5; 6° Varriale 2,5; 7° Yao 2; 8° Palozza 1,5

Consigli di lettura di Liliana Gatto

Se non avete fatto quattro passi in edicola a sbirciare tra i titoli di Passione Noir in uscita settimanale poco importa, il piccolo schermo vi serve due ispettori di gran fascino presenti nella raccolta noir: è ripartita la programmazione della serie tv ‘I bastardi di Pizzofalcone’, che vede l’ispettore Lojacono e la sua squadra muoversi nella Napoli contemporanea.
Creato dall’abile penna di Maurizio de Giovanni – nel 2012 esce ‘Il metodo del coccodrillo’ il primo libro con protagonista il commissario Lojacono a cui segue ‘I bastardi di Pizzofalcone’, ‘Buio per i bastardi di Pizzofalcone’, ‘Gelo per i bastardi di Pizzofalcone’, ‘Cuccioli per i bastardi di Pizzofalcone’, e ‘Pane per i bastardi di Pizzofalcone’. Locarono, commissario siciliano trasferito dai suoi superiori a Napoli, prende servizio nel commissariato di Pizzofalcone dove trova una squadra di agenti (i bastardi) alla prese con vicende personali. C’è chi deve far accettare la propria omosessualità a un padre severo e autoritario, c’è chi segue un assassino per proprio conto, c’è chi affronta coraggiosamente, giorno dopo giorno, i problemi d’autismo del proprio figlio, il tutto mentre le indagini del commissariato vanno avanti grazie alla caparbietà del commissario Lojacono con l’appoggio del sostituto
procuratore, la brava Laura Piras.
Leggete ‘Il metodo del coccodrillo’ se volete scoprire una giovane e bella Laura Piras al suo primo incontro con il commissario, appena trasferito dalla Sicilia dove ha lasciato moglie e figlia e ora alle prese con un misterioso assassino che versa lacrime sul luogo dei suoi delitti. Spostiamoci ora da Napoli alla Valle d’Aosta dove ci aspetta un altro ispettore- Rocco Schiavone- , trasferito per motivi disciplinari da Roma al commissariato di Aosta. Nato dalla penna di Antonio Manzini, l’ispettore romano ha un carattere dai tratti burberi, legato profondamente al ricordo della moglie morte con cui spesso dialoga, grazie al suo intuito portare a buon esito indagini disperate, spesso ai limiti della legalità.
Personaggio solitario, ama e odia il suo lavoro, tanto da avere una lavagna su cui segnare le rotture di scatole, riesce a farsi stimare dai suoi collaboratori per la sua caparbietà. Trasferito al nord per aver malmenato uno stupratore figlio di una persona influente, dovrà fare i conti con il suo passato che riemerge dal quotidiano.
La prima indagine di Rocco Schiavone ‘Pista nera’ lo vede scontento per il suo trasferimento al nord e alla prese con un cadavere ritrovato su una pista da sci della Valle; Antonio Manzini nella seconda indagine gli fa seguire il caso di una donna trovata impiccata nella sua camera da letto, l’autopsia escluderà l’ipotesi del suicidio e per ‘La costola di Adamo’ come il precedente titolo edito da Sellerio – si aprirà un’intrigante indagine per omicidio.
Se volete leggere come nasce il tratteggio del personaggio/ispettore Rocco Schiavone cercate la sua prima apparizione su carta tra le raccolte di racconti editi da Sellerio: Capodanno in giallo è il titolo che vede il battesimo di Rocco Schiavore, a cui sono seguiti altre raccolte di giallisti.
Perchè non farsi un giro, con racconti a tema tra le penne di diversi giallisti? Avete ampia scelta tra : Un anno in giallo, Viaggiare in giallo, Ferragosto in giallo (l’ho letto con piacere) Carnevale in giallo, Vacanze in giallo, La crisi in giallo (lettura interessante) Turisti in giallo, Il Calcio in giallo.

lillibrilly@gmail.com

NICORA VINCE IL GP LAMPO IN VIA DONGHI
Martedi 4 dicembre 2018 si è concluso il 7º Torneo sociale Grand Prix lampo al circolo di Santa Sabina.
Ha vinto il torneo Paolo Nicora con con 64 punti, davanti a Enrico Cavazzi, Loris Cutaia e Fabio Mastrolonardo, rispettivamente con 55, 53 e 51 punti.
La decima tappa è stata vinta da Loris Cutaia davanti a Paolo Nicora e Enrico Cavazzi.
Si ricordano le modalità di svolgimento del Grand Prix lampo: dieci giornate di sette turni ciascuna e 5 minuti di tempo di riflessione.

Genova, Campionato Provinciale 2018