Crea sito

Qualcosa di meraviglioso

By  | Novembre 26, 2019 | 0 Comments | Filed under: Notiziario

VENERDI 29 NOVEMBRE ORE 21: SECONDA LEZIONE DEL CORSO DI  MF RAFFAELE DI PAOLO

SABATO 30 NOVEMBRE: GRAND PRIX  SEMILAMPO AL CIRCOLO ORE 14,45

SABATO 7 DICEMBRE: ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI ORE 15, ANTICIPATA DAL PRANZO SOCIALE

 

ANTEPRIMA: LA VENTITREESIMA EDIZIONE DEL TORNEO PRIMAVERA AL NOVOTEL

SI SVOLGERA’ NEI GIORNI 3 4 5 APRILE 2020! Preiscrizioni qui su Vesus

 

A RECCO VINCE LETTIERI – NUOVO SUCCESSO DI CAPUTI NEL TORNEO B

Il MF salernitano Giuseppe Lettieri ha vinto allo spareggio tecnico  sul MF messinese Andrea Favaloro il tredicesimo week end di Recco, che si è giocato dal 15 al 17 novembre, con la partecipazione in totale di 95 giocatori, fra cui, nel principale, tre MI e sei MF.

Lettieri, già favorito della vigilia, ha concluso, insieme a Favaloro, a 11 punti su 15 (3 punti per la vittoria, 1 per la patta). Al terzo posto il MI croato Milan Mrdja, terminato a 10 punti insieme a un gruppo che comprendeva il MF bresciano Lumachi, il milanese Motola, il catanese Marzaduri e il MI filippino Vuelban. I primi liguri sono i MF Manfredi e Cirabisi, a 7 punti.

Nel torneo B, bel successo di Giuliano Caputi, per il secondo anno consecutivo! Con 13 punti su 15 ha pattato solo l’ultima con lo spezzino Marianetti, poi terminato terzo a 11 punti, insieme ai genovesi  Massimo Rivara e Gianfranco Pino. Al secondo posto invece il lucchese Davini. I due giocatori che hanno realizzato la migliore performance rispetto al punteggio atteso sono stati Sergio Nanni, premiato a tale riguardo, e Rocco Vairo, giovane promessa dello scacchismo ligure che prossimamente indosserà la maglia del Centurini.

Il torneo C è stato vinto dall’alessandrino Paolo Orlandi. Da segnalare l’ottima prestazione del nostro  Tommaso Bricola (classe 2004), secondo in classifica finale.

Classifica Principale (over 1800)

1 11 FM Lettieri Giuseppe 2449 2475
2 11 FM Favaloro Andrea 2330 2464
3 10 IM Mrdja Milan 2306 2359
4 10 FM Lumachi Gabriele 2224 2319
5 10 Motola Jacopo 2248 2233
6 10 Marzaduri Riccardo 2200 2216
7 10 IM Vuelban Virgilio 2259 2240
8 9 Andolfatto Maria 1937 2207
9 7 IM Damia Angelo 2272 2140
10 7 FM Manfredi Vincenzo 2280 2172
11 7 FM Cirabisi Federico 1952 2157
12 7 Pasini Nicolo’ 2232 2108
13 6 Rindone Andrea 1954 2187
14 6 Tencati Giuseppe 2110 2073
15 5 Bonade’ Massimo 2173 1994
16 5 Abd El Gawad Shaban 2116 1999
17 5 Mortola Alberto 1921 2072
18 5 FM Piccardo Marco 2134 1990
19 4 Pavesi Brando 2121 2045
20 3 Parisi Matteo 1868 1953
21 3 Gola Giorgio 1867 1285
22 0 Lanzavecchia Pierdante 1958 1344

Classifica 1° sussidiario (under 1900)

per il secondo anno consecutivo Giuliano Caputi vince il torneo B di Recco

1 13 CM Caputi Giuliano 1793 2040
2 12 1N Davini Andrea 1780 1939
3 11 2N Marianetti Marcello 1745 1939
4 11 CM Rivara Massimo 1718 1781
5 11 CM Pino Gianfranco 1883 2057
6 10 1N Saffioti Massimo 1820 1876
7 10 Noli Giovanni 1818 1708
8 9 2N Milieni Fabrizio 1682 1845
9 9 1N Nanni Sergio 1565 1911
10 9 Roser Ludwig 1827 1800
11 9 1N Caligara Roberto 1846 1754
12 9 2N Cutaia Loris 1608 1844
13 9 CM Roversi Stefano 1682 1821
14 9 1N Cassi Elisa 1615 1768
15 9 CM Gandolfi Gianfranco 1720 1679
16 9 CN VALASTRO Mario 1773 1596
17 8 1N Nikolajevic Tihomir 1770 1725
18 8 1N Denili Fabio 1770 1673
19 8 1N VALENTINI Angelo 1840 1686
20 8 2N VAIRO ROCCO ENRICO 1559 1888
21 8 CM Fattorelli Luciano 1815 1672
22 8 2N Cusato Davide 1714 1669
23 7 CM Chiesa Giuseppe 1667 1847
24 6 1N Del Noce Roberto 1871 1604
25 6 3N Benedetti Lorenzo 1536 1664
26 6 2N Pavesi Bianca 1728 1627
27 6 CM Pedemonte Claudio 1633 1747
28 6 1N Buzio Alberto 1701 1713
29 6 1N Giorgi Ezio Alberto 1718 1830
30 6 3N Topaios Federico 1577 1650
31 6 1N Mastrolonardo Fabio 1707 1676
32 6 3N Schiappacasse Giuliano 1425 1512
33 6 2N Cardillo Raffaele 1755 1647
34 6 3N Vaccaro Franco 1515 1645
35 5 CM Squarci Franco 1595 1701
36 5 Kisacikoglu Tolga 1680 1669
37 5 1N Silini Riccardo 1506 1687
38 5 Korzun Andrii 1453 1496
39 5 3N Maracci Stefano 1430 1546
40 5 NC Valle Edoardo 1235 1382
41 4 2N Ferri Antonio 1656 1496
42 3 1N Ruggeri Claudio 1690 1514
43 3 1N Emini Ekrem 1777 1384
44 3 CM Brioschi Camillo 1676 1552
45 3 1N Biancotti Alessandro 1821 1464
46 3 2N CLIVIO Marco 1669 1377
47 2 M Diena Giovanni 1506 1458
48 2 CM Musso Valerio 1894 1309
49 1 3N Redamante Marzio 1502 1350
50 0 2N Buselli Claudio 1610 980

Classifica 2° sussidiario (Under 1600)

1 12 2N Orlandi Paolo 1576 1678
2 12 3N Bricola Tommaso 1445 1694
3 12 2N Pivari Flavio 1546 1639
4 12 2N Ruggirello Stefano 1487 1540
5 9 Gugler Giorgio 1366 1470
6 9 NC Carozzo Marcello 1329 1484
7 9 NC Scarrone Eugenio 1475 1397
8 8 2N Picasso Filippo 1382 1477
9 8 2N BIERNACKI Hubert 1510 1414
10 8 3N Picasso Marco Francesco 1416 1344
11 7 NC Pini Davide 1296 1444
12 7 3N Forgione Andrea 1272 1277
13 7 NC Piccardo Andrea 1203 1337
14 6 NC Cartabbia Massimo 1209 1357
15 6 1N Fragni Enrico 1424 1301
16 6 2N Assanelli Andrea 1544 1260
17 5 2N Cavagna Marco 1389 1191
18 5 NC GLIONNA MARIO 1166 1307
19 4 NC Bechelli Elisa 1110 1263
20 4 NC Simonovici Carmen-silvia 1308 1089
21 4 NC Arpe Sofia 1193 970
22 4 NC Banari Cristian 1440 1005
23 3 NC Loi Alessio 1314 1263

Obiettivo Risarcimento  è campione d’Europa

Grande successo per la squadra ‘Obiettivo Risarcimento’ di Padova, campione d’Italia, che ha vinto nettamente la Coppa dei Campioni, la manifestazione europea per squadre di club disputata a Dulcigno  in Montenegro con al via 64 squadre. La compagine italiana ha vinto tutti gli incontri (7 su 7) sconfiggendo negli incontri diretti le due principali favorite della vigilia, i macedoni dell’Alkaloid e i russi del Mednyi.
Da segnalare in particolare che Daniele Vocaturo ha vinto la medaglia d’oro di scacchiera. In una lunga dichiarazione all’ANSA il presidente Gaetano Quaranta ha espresso tutta la sua gioia per questo trionfo ricercato con caparbietà per molti anni: «Un’emozione unica. Quando sul podio è partito l’inno mi sono commosso ripensando a tutti gli ostacoli di questi anni».  La squadra da sempre conta sul sostegno dello sponsor trevigiano Obiettivo Risarcimento dei fratelli Paolo e Roberto Simioni.La squadra  ha schierato otto grandi maestri: la stella in ascesa Richard Rapport (Ungheria) che sta per entrare nella top 10 mondiale, Michael Adams (Inghilterra), più volte candidato al titolo mondiale, è stato numero 3 al mondo, Peter Leko (Ungheria), vice campione mondiale nel 2004, Ivan Saric (Croazia), già campione europeo individuale, Francisco Vallejo (Spagna), sin da quando era giovanissimo ai vertici mondiali, Gawain Jones (Inghilterra), cresciuto in Italia, con Adams ha appena ottenuto un terzo posto all’europeo per nazioni, Daniele Vocaturo (Italia) numero 1 delle graduatorie nazionale da anni, vicino ad entrare nella top 100, Sabino Brunello (Italia) stabilmente nella top 5 italiana, che ha partecipato a innumerevoli olimpiadi ed europei a squadre.“
Hanno  giocato la competizione anche i modenesi del World Trading Lab Club 64 (alla fine 14i con Pierluigi Basso medaglia d’oro di scacchiera), i romani dell’Arrocco Club e le ragazze di Pentole Agnelli Caissa Italia.

 

                              7° OPEN INTERNAZIONALE DEL LEVANTE LIGURE

La Spezia 13-15 dicembre 2019

 Sede C.R.D.D. –  Sala Polivalente  (ex cinema Arsenale M.M.)  Piazza d’Armi – La Spezia

http://vesus.org/festivals/7deg-open-internazionale-del-levante-ligure/ 

Notizie da  Santa Sabina

Martedì 6 novembre 2019 si è svolta la nona tappa dell’8º Torneo sociale Grand Prix lampo.
Ha vinto la tappa Enrico Cavazzi con  cinque punti sette, seguito da Ruzhdi Tusha con lo stesso punteggio e da Fabio Mastrolonardo con quattro punti e mezzo.
Massimo Saffioti è il nuovo Campione Sociale. Massimo, senza subire sconfitte (tre vittorie e quattro pareggi), si è classificato al primo posto davanti a Marco Gerbi e Gianfranco Pino.
Sabato 12 ottobre si è svolta a Recco la decima edizione del Memorial Valentini, torneo di scacchi Blitz valido per l’assegnazione del titolo di Campione regionale Lampo. Ottimo risultato del giovane Andrea Mastrolonardo, primo nella sua categoria e Campione Regionale Under 18. Da segnalare, inoltre l’ottima prestazione di Rudzhi Tusha che si è aggiudicato il premio di fascia per giocatori con ELO inferiore a 1600.

Il nuovo libro di Maurensig

Chi è Malik Mir Sultan Khan? L’uomo misterioso di cui parla tutta New York, lo scacchista col turbante che ha battuto Capablanca, rimane un enigma per chiunque lo incontri. Si sa che è nato nella foresta del Punjab, dove ha imparato l’antica arte del chaturanga, si sa che una tigre lo insegue da sempre e che Mrs Abbott gli ha lasciato in eredità la sua Rolls-Royce. In bilico fra Oriente e Occidente, talento e strategia, karma e destino, la storia vera e immaginaria dell’umile servo che per un istante divenne re.

Il chaturanga è l’antenato indiano degli scacchi. Si dice che quando gli uomini sono concentrati su quelle pedine dalle strane forme animali dimentichino tutto, come se dalle loro mosse potesse dipendere la distruzione o la salvezza dell’intero universo. Apprenderne l’arte è un percorso impervio, ma non per Malik Mir Sultan Khan. Gli dèi, o il caso, gli hanno donato un talento naturale che lo porterà in breve tempo a diventare il piú imbattibile scacchista degli anni Trenta. Ma un dono divino può essere duro da sopportare, soprattutto per chi sa di essere destinato ad attraversare l’esistenza soltanto da spettatore. Nei suoi sogni di bambino è apparsa una tigre, che poi si è fatta reale portandogli via entrambi i genitori. Ma sarà quella stessa tigre a permettergli di entrare alla corte del maharaja che – notando la sua abilità nel gioco – lo condurrà in Europa a gareggiare nei piú importanti tornei di scacchi. Cosí il giovane servo, da molti considerato un idiot savant, arriverà ad affermarsi fino a battere l’ex campione del mondo Capablanca, intrecciando la propria storia con quella di un’Europa lacerata, ormai sull’orlo della Seconda guerra mondiale. Paolo Maurensig torna a muovere i suoi personaggi nell’universo affascinante e ricco di storie degli scacchi, regalandoci il ritratto sorprendente di un personaggio che ribalta continuamente l’immagine del campione, e i nostri pregiudizi occidentali (“Il gioco degli dei”)

Einaudi.it

Il film: “Qualcosa di meraviglioso”

Ecco una bellissima favola da raccontare: la storia di Fahim, fuggito dal Bangladesh a otto anni e diventato campione di scacchi. Fahim, in Francia, è riuscito a ricongiungersi alla sua famiglia proprio grazie alla pressione mediatica che la sua vicenda di piccolo coraggioso e di eccellente giocatore di scacchi ha esercitato sull’opinione pubblica e, di rimando, sulle istituzioni politiche. E’ una storia famosa da cui è stato tratto prima un libro ed ora un film (“Qualcosa di Meraviglioso”) che uscirà nelle sale italiane il 5 dicembre con Gérard Dépardieu nel ruolo del suo istruttore di scacchi francese. Nella filmografia, il personaggio dell’Istruttore di scacchi è sempre stato portato in palmo di mano: lo dimostra il calibro degli attori a cui viene affidato tale ruolo. Chi non ricorda il premio Oscar Ben Kingsley nei panni di Bruce Pandolfini nel film “Alla Ricerca di Bobby Fischer”?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Genova, Campionato Provinciale 2018