Crea sito

A Recco brinda Shaban!

By  | novembre 22, 2017 | Filed under: Notiziario

NOTIZIARIO DI MERCOLEDI 22 NOVEMBRE N. 778

SABATO 25 NOVEMBRE GRAND PRIX SEMILAMPO AL CIRCOLO CENTURINI
APPUNTAMENTO ALLE 14,45 PER 7 TURNI DI GIOCO

RECCO: GIOIA SHABAN!

L’undicesima edizione del torneo  internazionale di  Recco è stata vinta da Abd El Gawad Shaban, che ha superato allo spareggio tecnico il maestro Vincenzo Manfredi e il grande maestro Igor Naumkin. “Standing ovation” dunque per Shaban per il  suo  più prestigioso  successo di sempre, una grande vittoria giunta a perfezionare una carriera scacchistica nella quale  ha sempre avuto belle soddisfazioni ma mai arrivato a  vincere un torneo internazionale lasciando alle spalle  un GM e due maestri internazionali.  Partito con il numero 8 di tabellone, dopo il terzo turno era a 6 punti (nel torneo 3 punti per la vittoria, 1 per la patta, 0 la sconfitta), sconfitto da Mrdja, ma  nelle  due partite domenicali, con la vittoria su Molina e la patta all’ultimo round con Naumkin, compiva il capolavoro.

Ma il torneo ha offerto altre belle soddisfazioni al Centurini, a cominciare dal secondo posto di Vincenzo Manfredi, che con i due maestri internazionali in gara (Peric e Mrdja) ha rispettivamente vinto e pattato, perdendo poi una sola partita con Naumkin, il quale ha probabilmente ha scontato la sconfitta con Peric avvenuta sabato mattina.

Recco: il trionfo di Abd El Gawad Shaban

Recco: l’esultanza di Vincenzo Manfredi

Il GM russo, numero uno del tabellone, finisce sul podio al terzo posto.Nato a Mosca nel 1965 Naumkin, laureato in ingegneria termodinamica, fin da ragazzo ha ottenuto ottimi risultati nei tornei giovanili sovietici.
Ha quindi scelto la carriera scacchistica, con gli onori ma anche con i sacrifici che spesso comporta. Oggi, nella buona e nella cattiva sorte, è sempre più vicino agli amici del circolo Centurini.
Al tredicesimo posto l’altro portabandiera del Circolo, il maestro Fide Fabrizio Molina.

Nel torneo B salutiamo il ritorno alle gare di Gianfranco Gandolfi, che ha sbaragliato tutti, pattando solo l’ultima. Ha vinto nettamente, davanti a Stefano Roversi e Roberto Serapiglia. Ma sono andati bene anche gli altri giocatori del Circolo: Massimo Rivara, che  continua la serie positiva, Sergio  Nanni e Gabriele Grasso.

Nell’open C successo di  Franco Vaccaro. Secondi a pari merito Scarrone e Bertolozzi.
prima fra gli under 18 la campionessa italiana under 12 2017 Sala Giulia e primo fra gli over 65 il decano del nostro circolo Giovanni Diena.

Classifica finale torneo A
Pos
Pts
Titolo
Nome
ELO
Perf.
BucT
Buc1
ARO.
1 10 CN Abd El Gawad Shaban 2068 2283 42.00 36.00 2133.80
2 10 M Manfredi Vincenzo 2262 2315 40.00 35.00 2166.00
3 10 GM Naumkin Igor 2446 2237 39.00 35.00 2087.80
4 9 IM Mrdja Milan 2284 2306 43.00 37.00 2156.60
5 9 GM Djuric Stefan 2379 2272 35.00 30.00 2122.60
6 9 1N Puglia Francesco 1890 2100 30.00 27.00 2028.00
7 8 IM Peric Slavisa 2105 2324 47.00 38.00 2252.20
8 8 1N Sala Sergio 1857 2016 30.00 29.00 1944.40
9 8 CN Aprile Martino 1957 2081 29.00 26.00 2009.00
10 7 CN Altieri Danilo Mario 1979 2160 34.00 31.00 2160.20
11 7 CN Mastroddi Emiliano 2056 1956 22.00 21.00 1884.00
12 6 CN Mortola Alberto 1969 2079 32.00 28.00 2079.20
13 6 FM Molina Fabrizio 2192 2072 31.00 30.00 2071.80
14 6 CN Tramalloni Luca 2025 1904 29.00 28.00 2096.75
15 5 Bakels Anton 2053 2001 33.00 30.00 2073.40
16 5 WFM Palma Maria 2038 1905 30.00 27.00 1976.60
17 5 Romanesco Roel 1838 1845 28.00 25.00 1917.40
18 4 1N Taglione Stefano 1824 2000 28.00 27.00 1999.67
19 4 CN Chiesa Giuseppe 1806 1671 24.00 23.00 1944.33
20 3 Juciute Einora 1890 1182 29.00 27.00 1982.25
21 3 CN Baronio Gaia 1889 1832 29.00 26.00 1980.80
22 3 CN Durdevic Radoslav 2082 1832

Classifica finale torneo B

1 13 CN Gandolfi Gianfranco 1818 2118 40.00 36.00 1752.00
2 12 CN Roversi Stefano 1716 1905 41.00 35.00 1665.40
3 11 1N Serapiglia Roberto 1798 1943 42.00 42.00 1703.40
4 11 CN Caputi Giuliano 1778 1913 33.00 28.00 1672.60
5 10 CN Pedemonte Claudio 1782 1883 41.00 38.00 1734.40
6 10 2N Xu Ten Lon 1763 1794 40.00 36.00 1644.60
7 10 CN Rivara Massimo 1801 1854 39.00 33.00 1704.80
8 9 3N Sala Giulia 1498 1699 33.00 33.00 1699.25
9 9 M Diena Giovanni 1554 1773 32.00 28.00 1700.60
10 9 1N Grasso Gabriele 1670 1830 29.00 24.00 1680.60
11 8 2N Gatti Stefano 1758 1798 40.00 36.00 1726.40
12 8 CN Mercandelli Claudio 1848 1775 38.00 33.00 1703.40
13 8 1N Nanni Sergio 1712 1757 37.00 32.00 1685.40
14 8 2N Bechelli Flavio 1590 1790 33.00 28.00 1718.20

seguono altri 21 giocatori

Classifica finale torneo C

1 13 3N Vaccaro Franco 1559 1741 44.00 37.00 1375.20
2 12 NC Scarrone Eugenio 1438 1589 41.00 37.00 1348.80
3 12 3N Bertolozzi Francesco 1245 1724 38.00 34.00 1484.00
4 11 3N Fiorini Sergio Andrea 1304 1707 39.00 35.00 1467.00
5 10 NC Ferrara Valeria 1383 1532 47.00 41.00 1382.80
6 10 2N Cutaia Loris 1584 1493 44.00 43.00 1344.40
7 10 3N Sanna Mario 1451 1517 38.00 31.00 1368.20
8 9 NC Del Duca Giuseppe 1418 1429 33.00 30.00 1235.50
9 8 NC Roveta Andrea 1487 1472 41.00 37.00 1400.40
10 8 NC Carozzo Marcello 1352 1538 39.00 32.00 1466.40

seguono altri 20 giocatori

Una manifestazione ben riuscita, organizzata dal Circolo Scacchi Ruta, cui hanno partecipato 110 giocatori, che hanno giocato  nelle palestre dell’IIS G. Da Vigo -Nicoloso da Recco in via Marconi 41. Hanno arbitrato AN Tiziana Balzarini e AR Lorenzo Algeri.

Completavano la manifestazione tre tornei giovanili che hanno visto la partecipazione, complessivamente, di 23 giovanissimi giocatori.

torneo giovanile: 2002-2005: (8 giocatori)

1 4 NC Bricola Tommaso 1399 1616 1.00 14.00 10.75 1409.00
2 4 NC Vairo Rocco Enrico 1356 1624 1.00 12.50 9.25 1363.00
3 3 3N Delucis Gabriele 1450 1416 0.00 12.50 4.50 1374.00

torneo giovanile: nati dal  2008 in poi (7 giocatori)

1 5 NC Massazza Federico 1421 2157 0.00 12.00 12.00 1361.00
2 3 NC Silvano Edoardo 1290 1381 0.00 14.00 6.50 1545.00
3 3 NC Sanguinetti Edoardo 1347 1453 0.00 13.00 5.50 1378.00

torneo giovanile: nati 2006-2007 (8 giocatori)

1 5 NC Tiby Giovanni Maria 1318 2192 0.00 13.00 13.00 1386.00
2 4 NC Piccardo Andrea 1251 1650 0.00 13.00 8.00 1457.00
3 3 NC Cuneo Filippo 1440 1422 0.00 13.00 4.00 1486.00

“SCACCOPOLI”: ATTESA PER LA SENTENZA

Sabato 25 novembre è attesa la sentenza della Procura federale che riguarda cinque giocatori (tre italiani e due stranieri)  finiti sotto accusa a seguito di fatti (compravendita di partite) che sarebbero avvenuti nel corso di un torneo internazionale organizzato nel nord est Italia.
“Emerge” – si legge – “un preoccupante quadro di alterazione di risultati di partite di scacchi in cambio di denaro e di organizzazione di tornei con partite a questo scopo preordinati”.
Già a febbraio  alcun dei migliori giocatori italiani avevano denunciato, pur senza fare riferimenti a nomi, di pericolosi comportamenti collusivi, partite comprate o acquistate, accordi per scambiarsi le vittorie.
La sentenza che uscirà il 25 novembre potrebbe avere conseguenze sul prossimo campionato italiano assoluto, che si svolgerà a Cosenza dal 29 novembre all’11 dicembre, proprio perché due dei giocatori ammessi alla competizione (Stella e Basso) risultano fra gli accusati oggetto dell’inchiesta federale. Per cui i partecipanti potrebbero ridursi da 12 a 10

XII TORNEO WEEK END “Memorial Maria Pia Ruggieri”
Dall’1 al 3 Dicembre 2017 si svolgerà il XII Torneo Week End “Memorial Maria Pia Ruggieri” presso l’Hotel Corallo, Corso Garibaldi, 29 a Imperia Porto Maurizio.
Il memorial sarà composto da due tornei, l’Open A aperto a tutti i giocatori e l’Open B riservato ai giocatori con punteggio Elo inferiore a 1600 punti o senza punteggio.
Bando 12° Torneo Week-End Memorial Maria Pia Ruggieri
Si raccomanda fortemente la preiscrizione sul sito VesusOPEN A – OPEN B

Maestro di scacchi accusato di perdere apposta contro un amatore

 Livorno: il professionista è sospettato di aver “giocato appositamente per perdere” o quantomeno “per non vincere le proprie partite”. Inoltrata una segnalazione alla Giustizia federale di Stefano Taglione

LIVORNO. È sospettato di aver «giocato appositamente per perdere» o quantomeno «per non vincere le proprie partite». Il motivo? Secondo l’arbitro – che lo ha segnalato alla Federazione – perdere punti nella classifica generale degli scacchi, per potersi iscrivere negli open di fascia inferiore sfidando giocatori più deboli di lui. Giallo nel mondo delle 64 caselle, un movimento che solo in Toscana raccoglie centinaia di appassionati. Sotto accusa un maestro lettone che ha partecipato al 13° Festival internazionale “Città di Livorno”, disputatosi dal 29 settembre al primo ottobre a Montenero.
Lo scacchista – di cui non scriviamo il nome fino all’eventuale sentenza definitiva – rischia una sanzione per condotta antisportiva, essendo gli scacchi una disciplina associata al Coni. È stato un arbitro pisano, Gabriele Stilli, a segnalare il caso alla giustizia federale. Stilli – contattato dal Tirreno – non commenta. Ora la palla passa al giudice sportivo, Elia Mariano.
Stando ai documenti, «nel secondo turno» del torneo il giocatore – sfidando un collega cecinese molto più debole di lui (come se nel calcio la Juventus affrontasse il Poggibonsi ndr) «pareggia in 16 mosse, palesemente senza alcun impegno per vincere» e «nel terzo turno», stavolta contro un principiante amatore, «dopo aver raggiunto una posizione di chiaro vantaggio alla mossa 27, comincia a giocare male in modo completamente diverso dall’inizio della partita, finendo per perdere».
Una sconfitta che ha destato molta sorpresa nell’ambiente delle 64 caselle. Anche perché, lo scacco matto, in alcuni momenti era veramente a un passo. Il maestro, poi, si è ritirato. «Alla fine del terzo turno»
sui cinque previsti – si apprende dagli atti – «si ritira dal torneo», ma «il giorno dopo (quando a Livorno si giocano gli ultimi due turni) partecipa a un torneo rapido in provincia di Latina». Tutti indizi che hanno convinto l’arbitro a segnalare tutto alla Federazione.

NdR di Scaccomatto: il giocatore in questione è Gromovs
CARLSEN, NAKAMURA, CARUANA E SO VINCONO LO “SHOWDOWN”
Magnus Carlsen, Caruana, So e Nakamura, hanno vinto i rispettivi match nella spettacolare edizione 2017 dello “Showdown dei campioni” di Saint Louis (Usa), disputata dal 9 al 14 novembre (non valido perle variazioni elo).
Si giocava su quattro match: 5/2,5 punti per il rapid 30′, 4/2 per il rapid 20′, 3/1,5 per il blitz 10′, 2/1 per il blitz 5′.
Il successo di più ampie proporzioni lo ha avuto Carlsen ne confronti del cinese Ding Liren (67 a 25)
Nakamura ha superato Topalvos per 61,5 a 30,5.
Più equilibrati i match fra Fabiano Caruana e il russo Alexander Grischuk (49 a 43) e fra
Wesley So e il cubano Leinier Dominguez  (47,5 a 44,5)
Sponsor della manifestazione, ovviamente Rex Sinquelfield (60 mila dollari ai vincitori e 40 ai perdenti)
Concluso il Mondiale Seniores ad Acqui Terme!
C’erano anche M. Astengo, Cirabisi, Dordoni
Concluso ad Acqui Terme (Al) il Campionato del Mondo Seniores, che nei quattro gruppi (in base alla fascia di età, maschile e femminile), ha visto in gara 298 giocatori in rappresentanza di 50 nazioni oltre all’Italia.
Nel gruppo Over 65 maschile ha vinto il russo Eugeny Sveshnikov con 8.5 su 11, precedendo di mezzo punto ben nove giocatori; per spareggio tecnico è secondo Anatolij Vaisser, naturalizzato francese, e terzo Vlastimil Jansa (Rep. Ceka). Miglior italiano Carlo Barlocco di Legnano che si piazza nel gruppone al 27’ posto ex aequo con 6.5. Concludono con 6 punti Giuseppe Valenti (Mi), Tiziano Godani (Sp), Federico Cirabisi (Ge). Ben 166 i giocatori in questo gruppo (con molti italiani).
Nel gruppo Over 50 maschile (fino a 64 anni; 94 i partecipanti) vince il favorito della vigilia Juio Granda Zuniga (Perù) con 9.5; ad un punto il filippino Antonio Rogelio e il francese Eric Prie. Primo degli italiani Daniel Contin con 7 (all’11-16’ posto). Chiudono a 6.5 Spartaco Sarno (To) e Renzo Mantovani (Va). Seguono con 6 Giulio Lagumina (Pa), Alfredo Parrella (Bn) e i cugini Corrado (Mi) e Marcello (Ge) Astengo.
Ha giocato anche Riccardo Dordoni
Tornei femminili. Nel gruppo Over 50 (fino a 64 anni; nessuna italiana in gara) conquista il titolo iridato Elvira Berend (Lussemburgo) con 7 su 9, precedendo di un punto Marina Makropoulou (Grecia), Galina Strutinskaia (Russia); Tatiana Bogumil (Russia) classificate nell’ordine in base allo spareggio tecnico.
Nell’Over 65 la georgiana Tamara Khamiadashvili conquista a sorpresa il titolo grazie al miglior spareggio tecnico rispetto alla famosa connazionale Nona Gaprindashvili. Terza Tatiana Titorenko (Rus).
Come da previsioni della vigilia, chiudono la classifica le due giocatrici italiane, Marisa Cucoch di Milano e Mariarosa Centofante di Varese.

Curiosità: la mossa del cavallo
La “mossa del cavallo” è un modo di dire che è ormai  entrato nel comune linguaggio politico e giornalistico. Nel dizionario Zanichelli, la mossa del cavallo permette, al giocatore che la utilizza, di liberarsi da un impedimento o di uscire da una situazione critica.
Ora la “mossa del cavallo” diventa anche un movimento politico, presentato nei giorni scorsi a Roma dall’ex pm Antonio Ingroia e dal giornalista genovese Giulietto Chiesa.
Il termine “mossa del cavallo” è ricorrente anche in diverse opere letterarie. Anzi è probabile che i due fondatori del nuovo, ennesimo, partitino si siano ispirati al celebre romanzo poliziesco La mossa del cavallo di  Andrea Camilleri,  ambientato nella Sicilia del XIX secolo e pubblicato nel  1999.  Il protagonista della storia, in pericolo a causa di un complotto ordito  nei suoi confronti, risolve la situazione  “scavalcando” l’ostacolo rappresentato dalla sua stessa mentalità,  acquisita vivendo al nord, e torna a ragionare in siciliano.  Riesce a salvarsi proprio perché riesce a ribaltare la situazione, adottando il modo di agire di chi lo accusa.

IL MONDIALE A LONDRA NEL 2018

La gestione abbastanza oscura della società Agon, a cui la Fide ha ceduto i diritti per l’organizzazione del campionato del mondo, porta con sé almeno un lato positivo: l’impegno a svolgere le manifestazioni nelle città più importanti. Il prossimo torneo dei candidati si svolgerà quindi a Berlino nel prossimo mese di marzo, mentre il vincitore affronterà il campione in carica Carlsen a Londra nel novembre del prossimo anno.
La borsa all’ultimo mondiale di New York (Carlsen-Karjakin) superò il milione di dollari, probabilmente a Londra 2018 non sarà di certo inferiore.
L’ultimo duello a Manhattan venne patrocinato anche dalla Phosagro, una impresa russa di fertilizzanti, il cui proprietario è molto vicino a Putin, e dalla EG Capital, sempre vicina al mercato russo. Non casualmente, Putin ha recentemente dichiarato che riconquistare la corona mondiale deve essere una priorità per lo sport russo. 

Genova, Campionato Provinciale 2018