Crea sito

Scacchi tra le nuvole

By  | Aprile 14, 2020 | Filed under: Notiziario

IL TEMPO DEGLI  SCACCHI “ON LINE”

In tempo di Covid19, in attesa che passi l’emergenza  si gioca sempre più in rete e sono parecchie le competizioni in cui ogni giorno ci si può sfidare a cadenze diverse. Su chess.com  o chess24 ogni giorno si può partecipare a tornei o assistere a gare blitz di altissimo livello.

Così anche in Italia e nella nostra città i  circoli, dal Centurini al Merlino al Santa Sabina,  si attivano per l’organizzazione di tornei praticamente giornalieri.    La piattaforma di riferimento in voga è quella di  Lichess  https://lichess.org/

Sono tornei blitz che hanno particolari caratteristiche nei conteggi: una vittoria ha un punteggio base di 2 punti, una patta (valida solo dopo  le prime dieci mosse) 1 punto e una sconfitta 0 punti. Se vinci due partite consecutivamente, ogni partita successiva vale il doppio dei punti rispetto al punteggio base, cioè  significa che una vittoria vale  4 punti, una patta 2 punti e una sconfitta 0. Vittorie consecutive continueranno a dare il doppio punteggio.
Ma non  appena si pareggia o si perde, il punteggio smette di essere raddoppiato. Un consiglio è giocare in fretta e ritornare nella lobby per avere la possibilità di giocare più partite e ottenere più punti.  Il torneo ha un limite di tempo, generalmente un’ora e mezza. Quando il tempo scade, le classifiche del torneo vengono bloccate e viene proclamato il vincitore.

Ora un piccolo resoconto di alcuni tornei nostrani.

Venerdi 10 aprile dalle ore 21 alle 22.30  si è svolto il  Grand prix  lampo del Circolo Centurini , con 36 iscritti, si è giocato sulla piattaforma Lichess, con  la vittoria indiscutibile  della campionissima Martha Fierro, che non ha avuto rivali. La cadenza era quella di 5’ + 3”.

1° Martha Fierro p.  38

2° Nicolò Tripi p. 21

3° Marco Piccardo p. 15

4° Radoslav Durdevic p. 15

5° Pierdante Lanzavecchia p. 14

6°  Giuseppe Poli p. 14

7° Claudio Mercandelli  p 14

8° Alessandro Mandolini p. 13

9° Massimo Menichini p. 13

10° Tommaso Bricola p. 12

11° Marco Faggiani p. 12

12° Ivano Calà p.10

13° Maurizio Accardo p. 10

14° Davide Cusato p. 10

15°Giovanni Collareta p. 10

16° Riccardo Montani p. 10

17° Claudio Del Nevo p. 9

18° Luca Dormio p. 9

19° Massimo Rivara p.8

20° Riccardo Dordoni p. 8

21° Fabrizio Ivaldo 7

22° Gabriele Grasso p. 6

23° Giancarlo Falcone p. 6

24°Rocco  Vairo p. 5

Seguono altri 12 giocatori

Anche il tradizionale torneo pasquale  del  Merlino si è giocato sul web, il 5 aprile dalle ore 21 alle ore 22,30. Questa la classifica finale: Buona partecipazione, 49 giocatori.

Il torneo con cadenza blitz 3’+2″ ha determinato la seguente classifica:

1.Durdevic Radoslav, punti 29
2.Altieri Danilo, 28
3.Tammarazio Saverio, 27
4.Masazza Federico, 25
5.Stoppa Omar, 24
6.Mandolini Alessandro, 23
7.Marchesi Uberto, 23
8.Ivaldo Fabrizio, 20
9.Satta Lorenzo, 19
10.Silvestri Giuseppe, 18
11.Manfredi Vicenzo, 17
12.Montani Riccardo, 17
13.Parisi Matteo, 16
14.Saiano Franco, 16
15.Vairo Rocco, 16
16.Bottaro Mario, 16
17.Tripi Nicolò, 15
18.Collareta Giovanni, 14
19.Lanzavecchia Pierdante, 14
20.Traverso Massimiliano, 14
21.Rivara Massimo, 14
22.Valle Edoardo, 14
23.Tazzini Marco, 13
24.Mortola Alberto, 13
25.Blengino Cristiano, 13
26.Denili Fabio, 12
27.Deri Francesco, 12
28. Cusato Davide, 12
29. Bricola Tommaso, 12
30. Cai Roberto, 12

Seguono altri 19 giocatori

A livello nazionale, da segnalare le iniziative dell’associazione “Scacchierando”, che ha promosso un grand prix con 12 tornei fino a maggio, il gruppo Radio-Scacchi con la “Maratona italiana antivirus”, e  l’iniziativa del campionato online a squadre per circoli, ideata dal MF Luca Cerquitella, sempre su Lichess che sta  coinvolgendo centinaia di scacchisti e circoli (anche il Centurini) da 16 regioni.

Questo il link al torneo Campionato Online a squadre per circoli  cui partecipa, in serie A, anche la squadra del  “Centurini e sostenitori” (attualmente 32 squadre e 528 giocatori), iscrizione gratuita, ogni giovedì alle 21:00. Nel nostro team punte di diamante:  Fabrizio Molina, Gabriele Pesce e Dario Brun.

IL CAMPIONATO PROVINCIALE DI GENOVA PROSEGUE A SETTEMBRE

Dopo  avere contattato e sentito il parere dei partecipanti al campionato provinciale di Genova, sospeso dopo i primi due turni di gioco a casa dell’emergenza sanitaria che ha colpito anche il nostro Paese, l’organizzazione ha deciso che i restanti quattro turni verranno disputati, salvo novità che verranno comunicate per tempo, nel corso del mese di Settembre.

SCACCHI- SPETTACOLO  SUL WEB

Dopo la sospensione del torneo dei candidati e la cancellazione di tutti i supertornei programmati in questi mesi, le battaglie dei big potranno essere seguite on line.

Una manifestazione molto interessante e spettacolare sarà il “Magnus Carlsen Invitational”, che vedrà affrontarsi il campione del mondo e sette quotatissimi avversari, dal 18 aprile al 3 maggio, con un consistente montepremi di 250 mila dollari. Torneo all’italiana, con cadenza 15 minuti più 10 secondi per mossa. I primi quattro vanno all’eliminazione diretta.

Possibilità di vedere tutti i match su chess24, con tanto di interviste ai giocatori e commenti in nove lingue!

Ha dichiarato  Carlsen : «Questo è un momento storico per gli scacchi e, dato che è possibile continuare a giocare in modo professionale in un ambiente online, non abbiamo solo l’opportunità, ma anche la responsabilità, nei confronti dei giocatori e dei fan di tutto il mondo».

Sito ufficiale: https://chess24.com/

LISTA ELO AL PRIMO APRILE

Al termine della prima parte del torneo dei candidati, vediamo la situazione nel rating mondiale, con la lista aggiornata al 1° aprile. Una lista che per un po’ probabilmente rimarrà invariata  visto il blocco dell’attività agonistica a livello mondiale.

Il numero uno Carlsen sale a 2863, il numero due Caruana scende a 2835. Il cinese Liren, pur uscendo dal club dei 2800, rimane al terzo posto. Balzo in avanti invece per Ian Nepomniatchi, che agguanta il quarto posto (2784). L’altra rivelazione dei candidati Maxime Vachiere-Lagrave sale al quinto con 2778.

Da segnalare che, nella graduatoria, il sedicenne Alireza Firouzja (ha 2728, è  iraniano, bambino prodigio, ha vinto i campiona del suo Paese a 12 anni e ottenuto il titolo di grande maestro a 14) e il diciannovenne Jeffery Xiong (2709) sono gli unici due juniores attualmente nel club dei 2700.

Fra le donne, delude la campionessa del mondo Ju Wenjun, che scende al quarto posto, mentre la giocatrice più forte del pianeta è sempre Hou Yifan  (2658), seguita dalla Koneru e dalla Goryanchina.

https://ratings.fide.com/top_lists.phtml

Re in fuga. La leggenda di Bobby Fischer di Vittorio Giacopini

Uscito il 5 marzo 2020 il libro di Vittorio Giacopini “Re in fuga. La leggenda di Bobby Fischer” (il Saggiatore)

«Gli scacchi contro la vita, al posto della vita. Bobby Fischer voleva giocare e basta: vedere tutti i pezzi, calcolare ogni mossa, controllare il gioco. Poi smise» (Vittorio Giacopini, Re in fuga. La leggenda di Bobby Fischer, il Saggiatore, Milano 2020)

Le mille vite di Bobby Fischer (1943-2008), scacchista. Bobby Fischer l’eroe della Guerra fredda, l’eroe bianco degli Stati Uniti, primo ed unico americano a vincere (nel 1972) il campionato del mondo contro i formidabili, arciodiati sovietici. Bobby Fischer la pedina; Bobby Fischer la regina. Poi Bobby Fischer re sotto scacco, in fuga da tutti dopo il trionfo, un’anima persa nello stallo non troppo simbolico del suo eremo islandese di Reykjavík. Bobby Fischer re nero, furioso ed autolesionista, antiamericano pur essendo americano, antisemita pur essendo ebreo, in rotta con il suo Paese al punto da perderne prima l’amore e poi la cittadinanza.

Nel libro di spettri in cui ogni evento è reale, Vittorio Giacopini racconta una vicenda che sembra infilarsi in ogni istante nell’enigma, nella fenditura invisibile fra l’Est e l’Ovest, fra il male e il bene, fra la casella bianca e la casella nera. Re in fuga è la storia di un uomo che si illuse di trovare nell’algida geometria degli scacchi uno spazio chiuso in cui controllare ogni mossa, al riparo dalle asimmetrie, dalle passioni, dagli inganni del mondo. Ma si accorse che il gioco era truccato.

Vittorio Giacopini, nato a Roma, lavora in un’agenzia di stampa e collabora con la rivista «Lo straniero» ed alle pagine domenicali di «Il Sole 24 Ore». È fra i conduttori di Pagina3, su Radio3 Rai. Fra i suoi libri, Il ladro di suoni (Fandango, 2010), L’arte dell’inganno (Fandango, 2011); Non ho bisogno di stare tranquillo (Elèuthera, 2012).

Re in fuga. La leggenda di Bobby Fischer di Vittorio Giacopini, con una nuova postfazione dell’autore, pubblicato da il Saggiatore nella collana “La Cultura” è online da aprile 2020.

Genova, Campionato Provinciale 2018