SCACCOMATTO GIUGNO 2017

GROMOVS GIOCA DA GROMOVS E VINCE IL BERTOLINI

wp_20170625_15_51_35_rich

Ultimo turno: Gromovs-Molina

 

wp_20170625_19_14_33_pro  L’esultanza di Manfredi, terzo in classifica

 

wp_20170625_18_41_49_rich

La fase finale dell’incontro Laketic-Tripi

Quando  il maestro  Fide Gromovs gioca da Gromovs i risultati si vedono, eccome! Sergejs ha vinto bene il torneo Bertolini, iniziato il 23 e terminato domenica 25, giunto felicemente alla XII edizione,  assicurandosi  tutte le cinque partite in calendario.  Naturalmente poi un po’ di fortuna con gli abbinamenti non guasta mai, e questo non è certo insolito nei tornei a cinque turni, specie se open assoluti, visto che il maestro lettone, nel sistema degli abbinamenti,   non ha  incontrato   gli altri due giorcatori saliti sul podio, che sicuramente avrebbero ben potuto dire la loro. Infatti al secondo posto  si è classificato il maestro internazionale Gojko Laketic, al terzo, primo degli italiani, il maestro genovese Vincenzo Manfredi, che ha pattato nello partita  con Laketic. Tutti e due a 4,5 punti.

Massimo Saffioti, beniamino del circolo locale di Santa Sabina,  ha concluso al quarto posto  a 4 punti.
Hanno partecipato in tutto 47 giocatori, si è giocato presso la bella sede del Municipio Bassa Val Bisagno in piazza Manzoni.
Ha diretto l’arbitro Fide Sergio Nanni

                                                      Elo  Perf    Buc     Aro

1 5 FM GROMOVS Sergejs 2221 2708 13.00 1908.20
2 4.5 IM Laketic Gojko 2363 2410 14.00 2043.60
3 4.5 M MANFREDI Vincenzo 2237 2374 14.00 2007.80
4 4 1N SAFFIOTI Massimo 1902 2577 10.50 1776.50
5 3.5 FM MOLINA Fabrizio 2237 2137 14.00 1988.40
6 3.5 CM PEDONI Lorenzo 2001 2141 13.50 1992.40
7 3.5 CM RAINERI Valerio 2115 2043 12.50 1893.60
8 3.5 CM BOSCHI Massimiliano 1956 1988 12.50 1839.20
9 3.5 Kul Ivan 2212 2083 12.00 1934.00
10 3.5 CM VALASTRO Mario 1745 2121 11.50 1972.00
11 3 CM MORTOLA Alberto 1977 1828 14.50 1755.80
12 3 CM TRIPI Nicolo’ 2060 1989 14.00 1917.20
13 3 1N NICOLIS Claudio 1845 1885 13.00 1813.00
14 3 CM ALTIERI Danilo Mario 1941 1944 12.00 1872.00
15 3 1N MANDOLINI Alessandro 1768 1801 12.00 1729.20
16 3 1N IMPROTA Giovanni 1687 2032 11.50 1960.20
17 3 CM MERCANDELLI Claudio 1865 1903 11.50 1830.60
18 3 2N PIRINA Giorgio 1615 1923 10.50 1850.60
19 3 CM PINO Gianfranco 1849 1730 10.50 1658.20
20 3 2N CUSATO Davide 1705 1817 9.00 1745.40
21 3 CM PEDEMONTE Claudio 1800 1751 9.00 1678.80
22 3 CM CHIESA Giuseppe 1843 1737 9.00 1544.25

SEGUONO ALTRI 25 GIOCATORI

 

2nd IIT Chess Tournament

 VINCE L’ESTONE KANGRO

                                     wp_20170606_17_50_43_rich Il vincitore del torneo
     wp_20170607_16_58_21_rich
La seconda edizione del torneo di scacchi all’istituto Internazionale di tecnologia di Genova Morego ha visto quest’anno la vittoria di un giovane ricercatore estone, Joan Kangro, che ha regolato gli avversari con un perentorio sei su sei. Succede nell’albo d’oro al laziale Di Fruscia,  che non ha potuto difendere il titolo perché impegnato all’estero. Si è giocato il 6 e 7 giugno, per un totale di sei turni di gioco.  Il livello tecnico è stato nettamente superiore rispetto a quello che normalmente si ha in un  torneo di non classificati. Kangro, che rimarrà a Genova per i prossimi tre anni, ha vinto l’iscrizione al Circolo, messa in palio dagli organizzatori dell’Istituto. Al secondo posto Carlo Gonano, insieme  a Lorenzo Lombardi e al giordano Mohammad Arfour. Ha arbitrato la due giorni di scacchi all’IIT Sergio Nanni. E chissà che un giorno, visti i fruttuosi rapporti con l’istituto, non si riesca a radicare a Morego  una sezione scacchi.

 

“TORNEINO” NEL CENTRO STORICO

  Venti giocatori hanno partecipato domenica 11 giugno nel pomeriggio  al torneino del centro storico, disputato nell’area antistante il ristorante Ombre Rosse in Piazza dei Ragazzi. Era riservato a giocatori under 1950, sulla distanza dei sei turni di gioco (15′  a giocatore).
Giuseppe Silvestri si è aggiudicato la gara con 5,5 su 6. Sul podio con lui al secondo posto Davide Cusato, a 5,5, ed Enrico Gardini, a 4,5. Seguono a 4 punti Massimiliano Traverso, Ivano Calà, che merita una menzione particolare, e Alessandro  Mandolini. A 3,5 Carlo Tanas. A 3 punti Giuseppe Chiesa , Giorgio Sabba, Riccardo Dordoni, Giampaolo Camera. A seguire tutti gli altri.

CHE SCACCHI AL “CHE FESTIVAL”! MISSIONE COMPIUTA

chess-for-peace-1-6
Anche quest’anno l’associazione “Music for Peace” di Genova Sampierdarena  ha organizzato nella propria sede l’evento “Che Festival 2017”, in corso fino all’11 giugno 2017. In programma numerose iniziative, tra spettacoli, musica, sport, incontri, dibattiti, street food e laboratori didattici. Il divertimento e lo svago diventano mezzi per sensibilizzare l’opinione pubblica su tematiche varie come la guerra, la povertà, l’isolamento sociale.

Dall’anno scorso anche gli scacchi sono inseriti nel ricco programma. Domenica 4 giugno, in una bella giornata di sole, si è svolta,   organizzata del Circolo Centurini,  la gara lampo nello spazio antistante  la sala VIK, con la  partecipazione qualificata di quattordici giocatori. Vittoria del maestro Manfredi. L’anno scorso fu Shaban ad aggiudicarsi la prova.

Al “Che Festival” il biglietto d’ingresso non si compra, è sufficiente portare beni di prima necessità, come medicinali, alimenti non deperibili, materiale didattico e per l’igiene della persona e della casa. Per tutta la durata del festival i volontari dell’associazione saranno impegnati nel magazzino per smistare i generi di prima necessità consegnati all’ingresso.

I concerti in programma durante “Che festival 2017” sono numerosi e abbracciano vari generi musicali, tra cui il rap e le percussioni. Gli artisti Zibba, Raphael e Bunna chiudono l’evento nella serata dell’11 giugno 2017. Tutti gli artisti diventano attori stessi del cambiamento, e partecipano a titolo completamente gratuito (senza alcun compenso in denaro neppure a titolo di rimborso spese), così che i fondi a  disposizione possano essere interamente utilizzati per le persone che ne hanno bisogno e per l’educazione dei ragazzi.
Chi volesse bere o mangiare può contare su una vasta scelta, tra hamburger, piatti della tradizione, cucina senegalese, cibo vegano e specialità indiane.
Oltre agli altri  incontri su temi d’interesse comune, la manifestazione dedica anche un incontro a Giulio Regeni, che si terrà l’11 giugno e al quale parteciperanno anche Paola e Claudio Regeni.
Per maggiori informazioni: www.chefestival.it

 

Classifica finale

1) Vincenzo Manfredi 9,5 (su 10)
2) Dario Brun 7 (8)
3) Giuseppe Silvestri 7 (10)
4) Massimiliano Traverso 6,5 (10)
5) Shaaban Abd El Gawad 6 (10)
6) Andrea Carosso 5,5 (10)
7) Enrico Gardini 4 (7)
8) Marco Faggiani 3,5 (8)
9) Riccardo Dordoni 3 (9)
10) Mario Bottaro 3 (9)
11) Bruno Vello 3 (5)
12)Alessandro Mandolini 2 (6)
13) Ivano Calà 1 (9)
14) Sergio Nanni 1 (3)

4°  OPEN SARZANA: CALCAGNILE DAVANTI A DE SANTIS E PASSEROTTI

Il trentacinquenne pisano Lucio Calcagnile ha vinto a sorpresa  il 4° Open Città di Sarzana.  Numero sei del tabellone ha realizzato cinque punti su cinque, superando all’ultimo turno il FM Alessio De Santis. L’altro giocatore più titolato in gara era  FM Pierluigi Passerotti, che ha concluso  in seconda posizione a 4,5, davanti a Enrico Pepino e Riccardo Franceschi (entrambi a 4). La gara (arbitro AI Bellatalla) si è disputata  presso la Sala Congressi Centro La Missione Via Carducci 5 Sarzana SP dal 2 al 4 giugno. Trentacinque giocatori al via.
La manifestazione è stata completata dallo svolgimento di un torneo under 16 (8 giocatori),   con la vittoria di Francesco Bertolozzi che a superato allo spareggio tecnico a 4,5  Federico Massazza.

SANTA SABINA: IL SOCIALE DI PRIMAVERA ARRIDE A MASTROLONARDO

Si è concluso il consueto Torneo Sociale di primavera che si è svolto per sei venerdi, dal 5 maggio al 16 giugno presso i locali del Circolo di Santa Sabina. Ha vinto Fabio Mastrolonardo, con cinque punti, seguito da Gianfranco Pino con lo stesso punteggio. Al terzo posto Marco Gerbi con quattro punti. Da evidenziare l’ottima prestazione del giovanissimo Dario Demetri che, con quattro punti, si è assicurato il quarto posto. 19 giocatori.

 

A FORNI DI SOPRA  VINCE  L’INDIANO STANY

Ha 24 anni il MI indiano G.A. Stany  che ha vinto  l’ottava edizione dell’open internazionale “Forni di Sopra” (Udine), disputata dal 10 al 17 giugno.  Il torneo A era riservato agli over 2000 e il vincitore ha concluso imbattuto. Decisivi gli ultimi due turni vittoriosi, che gli hanno permesso di scavalcare in classifica l’uomo che in quel momento era al comando,  il GM ecuadoriano Matamaros. Stany, che ha concluso a 7 su 9,  ha distanziato di mezzo punto lo stesso  Matamoros, Anurag e Bellia, quarto assoluto e primo degli italiani. I due favoriti della vigilia, Rotstein e Korneev, si sono dovuti accontentare del 5º-6º posto precedendo per spareggio tecnico Fabio Bruno.
Nell’Open B il padovano Alessio Simonetto, 17 anni, ha vinto al fotofinish con 7 punti su 9, superando per spareggio tecnico Ferdinando Colombo di Monza-Brianza e il palermitano Marco Tricoli, anche lui classe 2000.
Nell’Open C il favorito Albin Kofler, di Bolzano, ha rispettato il pronostico, superando per spareggio tecnico il trevigiano Martin Ridolfo, classe 2004, che come lui ha totalizzato 6 punti su 8.
All’evento hanno  partecipato  131 giocatori, provenienti da sedici Paesi diversi, tra cui quattro grandi maestri e 11 maestri internazionali. Montepremi di 10.000 euro dei quali 1.400 al vincitore dell’Open A (≥2000).

Anche quest’anno  presente una delegazione di giocatori del Centurini al torneo: sono  scesi in pista  Fabrizio Molina e Nicolò Tripi nel torneo A; Sergio Nanni, Massimo Rivara e Stefano Roversi nel B; Salvatore Pistone nel C. 


Risultati: http://www.scacchirandagi.com/FORNI2017/Forni2017.htm

Precedente SCACCOMATTO MAGGIO 2017 Successivo SCACCOMATTO LUGLIO-AGOSTO 2017