Crea sito

SCACCOMATTO SETTEMBRE 2017

By  | ottobre 24, 2017 | Filed under: Senza categoria

 

PRIMO TORNEO GIOVANILE AL CENTURINI

Il Circolo inaugura la linea verde con il primo torneo giovanile, che si è svolto la mattina di sabato 23. I primi pionieri di questa nuova avventura hanno dato vita, accompagnati dai loro genitori,  a un torneo semilampo di cinque turni di gioco, alla presenza del loro istruttore, Davide Cusato, di don Daniele Minetti, della parrocchia di San Siro, da cui provengono alcuni dei ragazzi, e del presidente del Circolo.
Giocatori tutti bravi e motivati, questa la classifica finale

1. Tommy p. 4

2. Matteo  p. 4

3. Massimiliano p. 3,5

4. Emanuele  p. 3,5

5. Joseph p. 2

6. Fidel    p. 2

7. Riccardo p. 1

 

Quella di sabato è stato un primo assaggio dei nostri programmi futuri, che vedranno il coinvolgimento delle altre realtà giovanili in cui i nostri istruttori stanno operando.

 

   

MANFREDI  CAMPIONE REGIONALE SEMILAMPO

Il Maestro Vincenzo Manfredi è il nuovo campione regionale semilampo: ha vinto domenica 17 settembre il 37° memorial Ottolenghi in quel di Camogli. Nella foto, lo vediamo mentre viene premiato dal delegato regionale Raffaele Di Paolo.

I partecipanti erano 54. Manfredi ha vinto allo spareggio tecnico dopo nove turni di gioco, dopo un testa a testa fino all’ultima mossa. Alle spalle del vincitore, al secondo posto Giuseppe Poli e terzo il giovane Matteo Montorsi di Massa.  Interessante la partecipazione di parecchi giovanissimi scacchisti.

Complessivamente, molto buona la prova dei giocatori del Circolo  Centurini, in particolare ha colpito il terzo posto di Matteo Montorsi, quattordicenne, terzo classificato.

Complessivamente, molto buona la prova dei giocatori del Circolo  Centurini,
che piazza tre giocatori nei primi sei: oltre al vincitore Vincenzo, Fabrizio Molina e  Shaban Abd El Gawad, rispettivamente quinto e sesto.
Si è giocato sulla distanza dei nove turni di gioco  presso il palazzo del municipio di Camogli, per l’organizzazione del circolo Scacchi Golfo Paradiso, il quale  ha preso questo nome dall’inizio di quest’anno, in sostituzione dello storico circolo di Ruta di Camogli “Giancarlo  Musso”, il socio fondatore prematuramente scomparso. L’associazione raccoglie  principalmente  giocatori di Camogli, Recco, Sori, Avegno e Uscio. 
Da ricordare  uno dei prossimi imortanti appuntamenti: l’Open Internazionale di Recco, che si svolge quest’anno nel weekend dal 17 al 19 novembre.

 

Questi i primi dodici:

1 Manfredi Vincenzo punti 7

2 Giuseppe Poli

3 Matteo Montorsi

4 Marco Tazzini

5 Fabrizio Molina      punti 6,5

6 Shaban Abd El Gawad punti 6

7 Francesco Frugoli

8 Claudio Bacigalupo

9 Dario Melotti

10Francesco Simoncini

11Roberto Corso

12 Alberto Mortola

              IMPERIA: DA PRONOSTICO VINCE LEGHY

 

 

Da Domenica 3 a Domenica 10 Settembre 2017 si è svolto il 59° Festival Scacchistico Internazionale di Imperia, con la partecipazione di 79 giocatori. Si è giocato al Museo dell’Olivo.

Il vincitore assoluto, come da pronostico, è stato il Grande maestro francese Nikolay Leghy, già secondo l’anno scorso, davanti all’imperiese Omar Stoppa. Terzo maestro  novarese Angelini

Questa edizione sarà ricordata soprattutto per le affermazioni di due dodicenni accomunati dalla passione per gli scacchi e per il violino.. Gli scacchi e la musica sono infatti gli hobby dell’imperiese Alessandro Favaro (già vincitore dell’ultimo torneo B al Novotel di Genova), violinista dell’Orchestra giovanile «Ligeia» del Ponente ligure, e dominatore anche a Imperia del  torneo B (35 giocatori) con sei vittorie e due pareggi, e di Elijah Gem Lacambra, milanese ma di genitori filippini, cultore pure del taekwondo, che con otto vittorie su otto incontri si è aggiudicato nettamente il torneo C (18 giocatori). Nel torneo giovanile (Under 16) è da registrare la vittoria dell’imperiese Ludovico Delucis.  

Riassumendo:

Nel Torneo A (16 giocatori)  vince il GM francese Legky Nikolay con punti 7.5 su 9. Secondo il nostro MF imperiese Stoppa Omar con punti 6 su 9. Terzo il Maestro novarese Angelini Marco con punti 5.5 su 9.

Nel Torneo B (35 giocatori) vince il nostro giovane imperiese Favaro Alessandro con punti 7 su 8. Secondo il francese Hadamard Olivier con punti 6 su 8. Terzo il savonese Cardona Paolo con punti 5.5 su 8. Roversi 9° a 5 punti. Pioli

Nel Torneo C (17 giocatori) vince il giovane milanese Lacambra Gem Elijah con punti 8 su 8. Secondo il palermitano Giammona Federico con punti 6 su 8. Terzo il torinese Busso Giovanni con punti 6 su 8.

Nel Torneo Giovanile (11 giocatori) vince Delucis Ludovico con punti 4.5 su 5. Secondo Delucis Gabriele con punti 4.5 su 5. Terzo Parodi Matteo con punti 3 su 5.

.Sito ufficiale: http://www.imperiascacchi.it/

BRUN E DE FLORIO VINCONO LE GARE SEMILAMPO LIGURI DI FINE AGOSTO

Nel fine mese di agosto   due avvincenti gare semilampo si sono disputate tra Genova e Savona:  sabato pomeriggio al Centurini  in scena il tradizionale  appuntamento del grand prix semilampo, mentre  a Savona, la domenica,  il torneo allo Scaletto dei Pescatori.

Savona. Nelle foto, alcuni momenti  di gioco intenso: lo scontro diretto fra i primi due, unica sconfitta del vincitore;  Manfredi alla prova di Biancotti.

Domenica 27 Agosto alle ore 15,00  si è svolto il tradizionale torneo amichevole allo Scaletto dei Pescatori di Savona, con tradizionale rinfresco di metà gara. Federico De Florio ha vinto  davanti a Vincenzo Manfredi, che ha battuto il vincitore ma perso da Biancotti.

Entrambi a 5 punti su sei, ha deciso lo spareggio tecnico.  Segue  Biancotti a 4.5. Poi Cardona e Leandro Pesce a 4 punti. Ventuno giocatori al via.

Sabato 26 Agosto il Circolo Centurini ha riaperto i battenti dopo la breve pausa estiva  con la gara del grand prix semilampo di fine mese, cui hanno partecipato ventidue giocatori.  Dopo sette turni di gioco, successo netto del MF Dario Brun, che ha chiuso a 6,5, con patta finale a risultato assicurato. Al secondo posto il sempre pimpante Shaban, che ha perso solo dal vincitore. Sul podio al terzo posto la bella sorpresa di Manuel Perrone a 5 punti
Pos Nome                   Punti  Bhlz   SBrg
1 Brun Dario                    6,5   29,0  26,75
2 Ab El Gawad Shaaban  6,0   30,0  23,50
3 Perrone Manuel            5,0   28,5  16,00
4 Manfredi Vincenzo      4,5   32,5  18,00
5 Berni Mauro                 4,5   29,0  17,75
6 Valentini Angelo         4,0   28,0  12,50
7 Menichini Massimo     4,0   25,5  10,50
8 Maiori Nicola              4,0   23,5  10,50
9 Tanas Carlo                 4,0   22,0  11,00
10 Gardini Enrico            3,5   27,0  10,75
11 Paganetto Ivano          3,5   26,5   9,25
12 Sabba Giorgio            3,5   25,0  10,75
13 Musumeci Marco        3,5   21,0   8,25
14 Sabbion Davide          3,0   27,0   9,50
15 Pesce Leandro            3,0   23,0   6,75
16 Kangro Joan               3,0   21,0   4,25
17 Dordoni Riccardo       2,5   22,5   4,25
18 Badino Luciano          2,5   20,5   4,25
19 Calà Ivano                  2,5   18,5   4,00
20 Camera Giampaolo    2,0   21,0   2,25
21 Siffredi Guido            2,0   16,5   2,75
22 Faggiani Marco          0,0   21,5   9,00

 

               BRUN VOLA NEL GRAND PRIX DI SETTEMBRE

Carosso-Brun; e dietro Shaban-Bosca

                                                                                Nicolis-Del Noce

                                                      

                                                                            Bottaro

Vittoria limpida di Dario Brun al grand prix di settembre, con sei vittorie e un’unica patta con Nicola Maiori (quinto assoluto).  Alle spalle del vincitore Andrea Carosso a 5,5, che ha preceduto Shaban e Giuseppe Silvestri di mezza lunghezza.

Erano ventidue i giocatori partecipanti

GP SETTEMBRE 2017 –  – Gruppo 1

Classifica dopo Turno 7 – 30/09/2017 – Disposizione 1.

Pos Nome                           Punti   Bhlz   SBrg

1 Brun Dario                      6,5   28,0     25,75

2 Carosso Andrea              5,5   30,0     21,50

3 Abd El Gawad Shaaban 5,0   31,0     19,00

4 Silvestri Giuseppe          5,0   24,5     15,50

5 Maiori Nicola                 4,5   29,0    16,75

6 Badano Giancarlo          4,0   29,0     14,25

7 Tanas Carlo                   4,0   26,0     11,50

8 Nicolis Claudio             4,0   24,0     11,00

9 Del Noce Roberto         4,0   22,5     10,75

10 Bosca Valter                3,5   29,0     11,50

11 Berni Mauro                3,5   27,5    11,00

12 Bottaro Mario              3,5   25,5    13,00

13 Olivetti Pierluigi          3,0   29,5     9,00

14 Paganetto Ivano           3,0   22,5     7,50

15 Badino Luciano           3,0   22,0     7,50

16 Valentini Angelo         3,0   21,5     5,50

17 Dordoni Riccardo        3,0   18,0    4,50

18 Baggiani Fabio            2,5   22,5    6,50

19 Tavella Camillo           2,5   19,5    3,50

20 Camera Giampaolo     2,0   20,0    2,50

21 Calà Ivano                   2,0   17,0    2,00

22 Formicola Nicola        0,0   20,5     0,00

 

    A BRATTO LUCA DORMIO IN LUCE

Luca Dormio all’ultimo campionato provinciale genovese

Il festival internazionale di Bratto è stato vinto dal GM Petrov, nel torneo Magistrale (69 partecipanti).

Nell’open A, encomio per il genovese Luca Dormio, che è arrivato al decimo posto con 5 su 8. 37° Giuliano Caputi a 3 punti (42 giocatori).

Nell’open B hanno giocato anche Stefano Roversi (31°) e Alberto Baldi (24°), entrambi a 4 punti, su 49 giocatori.

Nell’open C,  Filippo Picasso è giunto 19° a 1,5 (22 giocatori)

 

TRIESTE: L’IMMORTALE DI NANNI

Nella consueta cornice di Palazzo Vivante si è svolta la 19ª edizione del Festival di Trieste, composto da due tornei, il Master (>1899 di Elo) e il Trofeo “Libero e Zora Polojaz” (<2001). Csaba Horvath  ha chiuso a  7 su 9 e ha vinto  l’edizione 2017 del Masters di Trieste. Secondo posto per Vladimir Baklan a 6.5 (entrambi imbattuti). Seguono otto giocatori con 6 punti. Primi fra gli italiani: Alberto Barp, Marco Codenotti e Paolo Vezzosi con 5,5.

Il torneo è iniziato subito bene per il 18enne Alberto Barp, che  ha battuto il quotato ucraino Kirill Shevchenko, IM-2537 – e poi è riuscito a ottenere la norma di MI.

Di particolare interesse poi  la partecipazione di Bibisara Assaubayeva, ragazza  di nazionalità kazaka che ha assunto quella  russa dallo scorso anno.

Nel torneo B, partecipazione del nostro Sergio  Nanni, che  giunge 6°-10° (al nono posto allo spareggio tecnico). Per il livello di gioco  espresso e forza degli avversari è probabilmente il suo miglior torneo di sempre.  Qui lo onoriamo pubblicando la partita dell’ultimo turno, l'”immortale di  Nanni”, nella quale sacrifica romanticamente tre pezzi.

Nanni-Gabassi

1.e4 c5 2.d4 cxd4 3.c3 e6 4.Cf3 Cf6 5.e5 Cd5 6.Ac4 Cb6 7.Ab3 dxc3 8.Cxc3 Cc6 9.Af4 Ae7 10.Tc1 0–0 11.h4 f6 12.Ac2 Cb4 13.Axh7+ Rxh7 14.Cg5+ fxg5 15. hxg5 Rg8 16. Th8+ Rxh8 17. Dh5+ Rg8 18. g6 e il nero abbandona.

15° Rapid Letimbro: De Florio senza problemi

Sabato 16 settembre nuovo appuntamento del Rapid Letimbro a Savona. Ancora una conferma per il maestro De Florio, vincitore con sei punti su sei. In seconda posizione Alessandro Biancotti a 5, mentre Paolo Cardona è giunto terzo a 4 punti. Sedici partecipanti.

I primi dieci:

1.  Federico De Florio punti 6

2. Alessandro Biancotti punti 5

3. Paolo Cardona punti 4

4Tihomnir Nikolajevic punti 3,5

5 Adrian Piftor

6 Leandro Pesce

7 Fabrizio Ivaldo           punti 3

8 Riccardo Dordoni

9 Ivano Calà

10 Enrico Gardini

Coni: un Malagò è per sempre

Un Presidente è per sempre. È stata approvata alla Camera la legge che fissa un limite di tre mandati per le Federazioni sportive. Ora manca solo l’ok del Senato.  Per il precedente Comitato Olimpico però i mandati erano due. Ora Giovanni Malagò potrà ricandidarsi di nuovo. Vederlo alla guida del Coni fino al 2025 non è più impossibile. Nelle federazioni il potere sembra in mano sempre ai soliti noti, con dirigenti in carica da decenni. Attualmente ci sono presidenti di federazione in carica da ben 32 anni (tiro al volo e  sport rotellistici).

PINZOLO: CASADEI  CAMPIONE ITALIANO NON VEDENTI. BADANO E PUGLIESE OK
Per il secondo anno di seguito il cesenate Marco Casadei, 24 anni, ha vinto il campionato italiano di scacchi per non vedenti e ipovedenti, disputato a Pinzolo dal 26 agosto al 1 settembre. Hanno partecipato al torneo 21 giocatori e fra questi due nostre conoscenze:  Giancarlo Badano, giunto secondo, come nel 2016, e l’inossidabile Giuseppe Pugliese, quarto.