Crea sito

Triplete!

By  | ottobre 14, 2018 | Filed under: Notiziario

CONCLUSO IL TORNEO DI VILLA BOMBRINI, LA SFIDA DEGLI SCACCHI CONTINUA A NERVI

Il torneo di Villa Bombrini, 5-7 ottobre, è stato portato a termine, con coraggio, dagli organizzatori del circolo di Sestri Ponente raccogliendo una difficile sfida, dopo il crollo del Ponte Morandi. Va detto chiaramente: anche le manifestazioni sportive sono il segnale che Genova non si arrende e che lo sport è uno dei simboli del suo rilancio. Nel nostro piccolo, con gi scacchi, anche noi facciamo la nostra parte. Ed è quello che stiamo cercando di fare nell’organizzazione del prossimo appuntamento genovese, il torneo semilampo a Nervi nel palazzo del Municipio in piazza degli Abruzzi, il prossimo sabato 27 Ottobre, alle ore 14,45. Sul bando (montepremi 700 euro) tutte le indicazioni per raggiungere la sede di gioco senza problemi di sorta.

A Cornigliano, come previsto, si é registrata una marcata flessione nella partecipazione (34 partecipanti), come già peraltro avvenuto al precedente memorial Ottolenghi. Calo dovuto principalmente, considerata la scarsa affluenza di giocatori di fuori regione, al clima e ad alcuni luoghi comuni – alimentati molto spesso dai media – che in qualche modo si sono ingenerati nel paese rispetto alla realtà genovese.
Forse a qualcuno fa comodo descrivere Genova come una città distrutta, invivibile, praticamente ingovernabile. Ecco, noi non cadiamo in queste evidenti speculazioni politiche ed affaristiche.
Un conto è il reale disagio degli sfollati, i danni alla mobilità e all’economia cittadina, che vanno sicuramente e adeguatamente compensati, mentre non si potrà mai compensare abbastanza la perdita di 43 vite umane, causate da chi doveva garantire la sicurezza e colpevolmente non l’ha fatto, ma dare oggi un’immagine parziale e non veritiera della città contribuisce solo a danneggiarla ulteriormente.
A Genova come abbiamo già scritto si può e, anzi, si deve venire perché è un bel posto e non è assolutamente vero che non ci si possa muovere. Gli sforzi fatti e gli aiuti pervenuti hanno migliorato la situazione, e altro ancora dovrà essere fatto. Ma Genova è già ripartita, come solo noi sappiamo fare, ci sono ancora disagi certo, ma non fa del bene alla nostra città chi soffia sul fuoco.

Il triplete del Centurini

Veniamo al torneo di Villa Bombrini, giunto alla quinta edizione, e diretto da Lorenzo Algeri, dove si è registrato il successo in tutti e tre i tornei di giocatori del Centurini.
Per il secondo anno consecutivo il maestro Vincenzo Manfredi ha iscritto il suo nome sull’albo d’oro della manifestazione. Ha terminato a punteggio pieno, cinque su cinque, davanti ad altri sette giocatori.

Nel torneo B torna al successo Stefano Roversi, che era il n. 10 del tabellone, ma quando tira fuori gli artigli fa sempre sul serio. Al secondo posto il savonese Nikolajevic, insieme a Valentini e Rossi Cassani.

Nel torneo C, altro successo del Centurini, con il vulcanco Antonello Pumilia, frusinate ma a Genova per lavoro. Decisivo il seondo turno di sabato mattina, quando Pumilia, battendo il favorito del torneo Buselli, faceva capire a tutti le sue intenzioni.

Classifica torneo A (elo superiore a 1800)
1 5 M MANFREDI Vincenzo 2270 GE 12.00
2 4 1N SPINA Simonpietro 1898 CT 12.50
3 2.5 CM MORTOLA Alberto 1971 GE 15.00
4 2.5 CM BOSCHI Massimiliano 1929 PI 12.00
5 2 1N SILVESTRI Giuseppe 1902 GE 15.00
6 2 FM CIRABISI Federico 1981 GE 13.50
7 2 1N SERAPIGLIA ROBERTO 1806 GE 11.50
8 0 CM ALTIERI Danilo Mario 1961 GE 8.50

Classifica torneo B (elo superiore a 1900)
1 4 CM ROVERSI Stefano 1708 GE 11.50
2 3.5 1N NIKOLAJEVIC Tihomir 1810 SV 14.00
3 3.5 1N VALENTINI Angelo 1801 GE 13.50
4 3.5 1N ROSSI CASSANI Gianni 1709 IM 12.50
5 3 CM PEDEMONTE Claudio 1740 GE 15.50
6 3 CM GANDOLFI Gianfranco 1817 GE 14.50
7 2.5 CM RIVARA Massimo 1765 GE 13.50
8 2.5 1N SAFFIOTI Massimo 1891 GE 13.50
9 2.5 2N MILIENI FABRIZIO 1700 GE 12.50
10 2.5 1N NICOLIS Claudio 1794 GE 12.50
11 2.5 1N GRASSO Gabriele 1705 GE 12.00
12 2 1N BAGGIANI Fabio 1705 GE 12.00
13 2 2N VAIRO ROCCO ENRICO 1613 GE 8.00
14 1.5 3N Vaccaro Franco 1561 GE 12.50
15 1 2N PIOLI Franco 1566 GE 10.00
16 0.5 1N Falcone Giancarlo 1805 GE 11.00

Classifica torneo C (elo inferiore a 1650)
1 4.5 NC PUMILIA ANTONELLO 1435 FR 14.50
2 4 2N BUSELLI Claudio 1607 GE 13.50
3 3 3N SATTA LORENZO 1526 GE 14.50
4 3 NC SCARRONE EUGENIO 1451 SV 11.50
5 2.5 NC DEL DUCA GIUSEPPE 1377 TO 15.00
6 2.5 NC GLIONNA MARIO 1177 ITA 10.50
7 2 NC CAROZZO MARCELLO 1347 GE 13.00
8 2 NC VALLE EDOARDO 1209 GE 10.50
9 1 2N BRUGNOLO Paolo 1303 GE 10.00
10 0.5 NC FERRARESE Sergio 1334 GE 12.00

SALSOMAGGIORE: PREMIATO SERGIO NANNI

Domenica 7 Ottobre si è conclusa la XXII edizione del Festival Internazionale di Salsomaggiore Terme, quest’anno gemellato con il Torneo Internazionale di Forlì del 2-3-4 Novembre 2018, prevedendo premi ulteriori ai partecipanti comuni alle due manifestazioni con i risultati migliori.
Ai nastri di partenza 100 giocatori da tutta Italia e dall’estero. Vincitori dei tre tornei sono: nel torneo A il giovane Maestro Internazionale indiano Chakravarthi Reddy M.; in questo torneo (22 partecipanti) gareggiava anche il CM Mauro Mazzini di Sarzana, che ha concluso al nono posto. Nel torneo B vittoria del Candidato Maestro Savino di Lascio; nel torneo C del brasiliano Monteiro Daniel Zotelli.

In apertura della premiazione finale è stata consegnata la Targa Bertellini all’arbitro e giocatore genovese Sergio Nanni, che ha accompagnato come arbitro le prime edizioni del Festival di Salsomaggiore, in collaborazione con gli arbitri Tencati e Dapiran. Sergio che ha giocato anche nell’open B – è intervenuto dichiarandosi, fra gli applausi, molto lusingato dell’amicizia con il presidente del circolo Bertellini Roberto Cavalca e di questo riconoscimento che premia la sua partecipazione alla manifestazione, sia come arbitro sia come giocatore.

DANESI HA GIOCATO A CORMANO!

La settimana scorsa abbiamo dato la notizia del secondo posto di Lorenzo Danesi al 3° memorial Federico Masiani di Imperia.
Abbiamo sì azzeccato la posizione di Lorenzo ma non il torneo, che in realtà era quello dell’open rapid giovanile “Giocare a scacchi sotto i portici” di Cormano, nel milanese, disputato nel pomeriggio di 30 settembre e giunto alla quinta edizione.
29 partecipanti suddivisi in due tornei: open rapid e under 18, sei turni.
Nell’open rapid vittoria del CM Faycal Moyflith, a punteggio pieno, secondo Elia Mariano. È negli under 14 che ha brillato Lorenzo Danesi, secondo per spareggio tecnico con gli stessi punti del vincitore, Atys Fourquet a 5 punti.

NAUMKIN È TORNATO

Tanti auguri a Igor Naumkin, che è tornato ed ha vinto il torneo di Nichelino (5-7 ottobre), in provincia di Torino, dove peraltro era
l favorito della vigilia, imbattuto con 4,5 punti su 5.
Secondo Dragojlovich, terzo Angelini.

A OSLO PASSA STELLA

Il venticinquenne cremonese GM Andrea Stella ha vinto allo spareggio tecnico il festival di Oslo (Norvegia), giocato dal 30 settembre al 7 ottobre.
Era il numer cinque del tabellone, m all’ultimo turno, vincendo e portandosi a 7,5 su 10 ha agguantato la vetta e chiuso al comando al torneo
superando allo spareggio tecnico altri cinque giocatori. Hanno partecipato 98 giocatori.

Consigli di lettura:

UN’ESTATE IN GIALLO

Consigli di lettura di Liliana Gatto

Avete già incontrato Guglielmo, Andrea, Camilla e Petros? Sono i nomi di battesimo di scrittori che ho incontrato, in questa calda e travagliata estate genovese, in edicola. Per chi come me ha fatto vacanze in terra di Liguria , attraverso le pagine di questi scrittori ha potuto fare un giro per il mondo grazie alla collana editoriale ‘Passione noir’.
Ritorna in edicola l’iniziativa di La Repubblica – uscita giornale più libro il giorno di lunedì – con titoli interessanti;
Guglielmo, Andrea, Camilla e Petros sono le prime quattro uscite della collana noir (Guillaume Musso con ‘Un appartamento a Parigi’, Andrea Camilleri con ‘La rete di protezione’ Camilla Lackberg con ‘Il domatore di leoni’ e Petros Markaris con ‘il prezzo dei soldi’) e se con Camilleri non sono andata tanto lontano – sempre bella però la nostra Italia gli altri mi hanno accompagnano in giro per l’Europa.
Giullaume Musso – suo il romanzo ‘L’uomo che credeva di non aver più tempo’ portato sul grande schermo da John Malkovich e Evangeline Lily in ‘Afterwards’ nella prima uscita di Passione noir ci porta in un appartamento nel centro Parigi accompagnati da una giovane poliziotta di Londra; Camilla Lackberg ci porta al nord, in cittadine innevate, a seguire i protagonisti dei suoi gialli la scrittrice Erica Falck e il poliziotto Patrik Hedstrom – scritti con tiratura di tutto successo (basti pensare che questo titolo è il nono della serie con la scrittrice e il poliziotto); Petros Markaris ci porta nel caldo sud d’Europa con il suo commissario Kostas Charitos e chi meglio di un greco può raccontarci del prezzo dei soldi in un contesto attuale: la crisi economica della Grecia, vista i con gli occhi del commissario Charitos ad indagare sulla morte di un funzionario del Ministero del Commercio e la sua trama d’illeciti.
Luglio e agosto hanno visto Massimo Carlotto, Anne Holt (eccoci nuovamente al nord in Norvegia), Michael Connelly, – qui viaggiamo oltreoceano-, Roberto Costantini, e Alexander Mc Call Smith che ci fa volare in Africa, Rosa Ribas e ,a fine agosto ,troviamo le pagine scritte da Piero Colaprico.
Di Alexander Mc Call Smith nel suo ‘Salone di bellezza per piccoli ritocchi’ vi propongo l’incipit: ‘Precious Ramotswe, fondatrice e proprietaria della Ladies’ Detective Agency N.1, sola e unica investigatrice del Botswana per i problemi delle signore, e non solo, non aveva studiato gestione aziendale.
Era abbastanza comune – lo sapeva – per chi non era titolare di una ditta frequentare corsi che trattavano di inventario o flusso di cassa, per esempio, ma nel suo caso non le era mai parso necessario. Certo, c’era da dire che la Ladie’s Detective Agency non aveva mai realizzato profitti, ma negli ultimi anni non era neppure andata in perdita: la signora Ramotswe era riuscita a gestire incassi e spese in modo da finire alla pari, ammesso che si praticasse quella che un suo amico contabile aveva definito, con una certa ammirazione, ‘Amministrazione Ottimista’.
Già dal titolo il libro di Alexander Mc Call Smith mi ha incuriosito, poi la cosiddetta amministrazione ottimista della signora Precious mi ha coinvolto del tutto in queste indagini ‘per problemi di signore’.
Se qualche titolo e autore vi ha stimolato alla lettura è possibile richiedere gli arretrati, io vado a sbirciare le prossime uscite.
Buon autunno e buona lettura a tutti.

lillybrilly@gmail.com

CAMPIONATI ITALIANI A SQUADRE UNDER 16: L’ALLOGGIO È LIBERO!

La F.S.I. ha constatato che, nel sito internet dedicato ai Campionati in oggetto, l’organizzatore (ASD Circolo Scacchi FANO 1988) ha asserito erroneamente che i partecipanti abbiano l’obbligo di alloggiare nell’hotel ivi indicato.
La F.S.I. ha intimato per iscritto all’organizzatore di eliminare dal sito internet ogni riferimento a tale preteso “obbligo”, che è del tutto inesistente.
Nel modulo di candidatura l’organizzatore ha precisato, invece, che esistono anche Altre soluzioni – Residence e Hotel*** nelle vicinanze, sempre della proprietà a tariffe convenzionate.
Dunque scegliete liberamente l’alloggio che preferite.

Genova, Campionato Provinciale 2018