Centurini vince e va in serie A2

By  | Marzo 24, 2024 | 0 Comments | Filed under: Senza categoria

CAMPIONATO A SQUADRE: IL COMMENTO DI MOLINA

È  stato un weekend importante per l’Italia scacchistica, quello da venerdi 15 a domenica 17 marzo. Si sono giocati infatti, con rare eccezioni, gran parte dei raggruppamenti dei Campionati italiani a squadre, dalla serie A1 fino alla Promozione, con molte migliaia di tesserati impegnate in  tutta Italia, in attesa dei due eventi culminanti, la serie Master e il Campionato italiano a squadre femminile (CISF), che  si svolgeranno a Vasto dall’8 al 14 aprile.

Il campionato italiano a squadre è una  manifestazione assolutamente particolare, che combina e salda  le ambizioni individuali di ogni giocatore  con lo spirito  di appartenenza  ad una squadra, ma è anche l’occasione per incontrare amici che raramente riescono a trovarsi tutti assieme in una sala di gioco.

Possiamo dire che anche questa volta il Circolo ha fatto la sua parte, schierando in campo  sei formazioni e una quarantina di giocatori nelle diverse sedi e raggruppamenti.

Quest’anno la bella notizia per noi  viene da Levanto, dove nel  girone della serie B2 la  squadra composta da Flavio Guido, il capitano Fabrizio Molina, Daniele Cantoro, Edoardo Sanguinetti e Tommaso Bricola, ha riportato il Centurini in serie A2 vincendo un torneo che non era semplice.

       

 

 

Il team del Centurini: Cantoro, Sanguinetti, Guido, Bricola e Molina

Ma sentiamo le interessanti considerazioni del capitano Fabrizio Molina a consuntivo del torneo:

Disamina tecnica

Da un punto di vista tecnico, Flavio (2,5 su 4) non ha replicato il 100% degli anni scorsi, ma è normale. Ha perso con Milan Mrdja, e quando Mrdja (alla soglia dei 70 anni) gioca come ai vecchi tempi vale ancora tranquillamente un buon GM e può mettere in difficoltà chiunque. Però Flavio Guido rimane la solida e affidabile colonna portante in prima scacchiera, e  penso sia stato contento di vedere che la squadra ha impostato un solido ricambio generazionale e ora può vincere anche quando lui non è al massimo. Daniele Cantoro (4 su 4) ha distrutto tatticamente tutti gli avversari. Forse ha rischiato qualcosa al primo turno, ma poi è sempre stato il primo a vincere nei turni successivi. E quando si va 1 a 0, negli incontri a squadre di solito la strada si mette in discesa. Edoardo Sanguinetti (2,5 su 3) ha chiaramente mantenuto le promesse, con un gioco che sta diventando più maturo e che spiega la crescita Elo avuta negli ultimi 12 mesi. Qualche difficoltà al primo turno ma poi nessun problema nelle due partite successive. Diventerà sempre più forte e mi aspetto di tr0varlo in zona 2100 verso fine anno. Tommaso Bricola era un po’ abbattuto per la sconfitta al quinto turno, ma lo dobbiamo solo ringraziare per la disponibilità a viaggiare e giocare in un week end per lui difficile per motivi personali. Sicuramente positivo il fatto che abbia pienamente seguito le mie indicazioni di “giocare tranquillo in apertura, senza troppe complicazioni nelle prime 10-15 mosse” Peraltro la sua posizione era completamente vinta contro Durdevic ed è solo mancata la conversione da vantaggio decisivo a vittoria. Per quanto mi riguarda, sono soddisfatto del mio gioco e del 2,5/4, anche se domenica, sia mattina che pomeriggio, avrei potuto e dovuto convertire due posizioni stravinte contro Vinciguerra e Fossati (con lui ho pattato un finale con tre pedoni di vantaggio…)

L’atteggiamento della squadra

Per quanto riguarda l’atteggiamento, tutti i giocatori si sono comportati in modo esemplare. Concentrati sul torneo e nella preparazione delle partite, sempre positivi anche a fronte di qualche imprevisto.

Il futuro

Qualche riflessione sul futuro: questa formazione con le stesse 4 scacchiere è abbastanza competitiva anche per la A2, anche se probabilmente il ruolo non sarebbe quello di favoriti visto che di solito c’è almeno una squadra che schiera GM/IM nelle prime due scacchiere (Saric e Sarno con La Spezia quest’anno). Diciamo che si può tentare un’ulteriore promozione, a condizione che le aspettative non siano troppo alte. Quando, un giorno, il Centurini tornerà in A1 sarà un’altra storia, e allora ambizioni di tornare nella Master saranno realistiche solo rinforzando la squadra con (almeno) un innesto over 2400.

Classifica Serie B2

Pos. Squadra P.ti Sq. P.ti Ind.
1 – Centurini 1 9 15.5
2 – Poldo’s 7 14.0
3 – Golfo Paradiso 6 13.0
4 – Circolo Scacchistico Alessandrino 5 11.0
5 – Sammargheritese A 3 6.5

Retrocede la Sammargheritese

 

 

 

Squadra in casa Squadra in trasferta Pt. Ind. Pt. Sq.
Centurini 1 Sammargheritese A 4.0 – 0.0 2 – 0
Giocatori squadra in casa Giocatori squadra in trasferta Risultati
1 – B – Guido Flavio N – Piccardo Marco 1-0
2 – N – Molina Fabrizio B – Brenco Marco 1-0
3 – B – Cantoro Daniele N – Mortola Alberto 1-0
4 – N – Sanguinetti Edoardo B – Baldi Alberto 1-0

 

Squadra in casa Squadra in trasferta Pt. Ind. Pt. Sq.
Circolo Scacchistico Alessandrino Centurini 1 1.0 – 3.0 0 – 2
Giocatori squadra in casa Giocatori squadra in trasferta Risultati
1 – B – Petti Antonio N – Guido Flavio 0-1
2 – N – Grattarola Fabio B – Molina Fabrizio 1/2
3 – B – Genovese Alberto N – Cantoro Daniele 0-1
4 – N – Ongarelli Marco B – Sanguinetti Edoardo 1/2

 

Squadra in casa Squadra in trasferta Pt. Ind. Pt. Sq.
Centurini 1 Golfo Paradiso 2.5 – 1.5 2 – 0
Giocatori squadra in casa Giocatori squadra in trasferta Risultati
1 – B – Guido Flavio N – Mrdja Milan 0-1
2 – N – Molina Fabrizio B – Vinciguerra Gabriele 1/2
3 – B – Cantoro Daniele N – Musso Valerio 1-0
4 – N – Sanguinetti Edoardo B – Maracci Stefano 1-0

 

Squadra in casa Squadra in trasferta Pt. Ind. Pt. Sq.
Centurini 1 Golfo Paradiso 2.5 – 1.5 2 – 0
Giocatori squadra in casa Giocatori squadra in trasferta Risultati
1 – B – Guido Flavio N – Mrdja Milan 0-1
2 – N – Molina Fabrizio B – Vinciguerra Gabriele 1/2
3 – B – Cantoro Daniele N – Musso Valerio 1-0
4 – N – Sanguinetti Edoardo B – Maracci Stefano 1-0

 

A San Benigno, presso il Circolo dell’Autorità Portuale di Genova (nella foto), si sono svolti i raggruppamenti del girone  4 di serie C e della Promozione Liguria.

In serie C successo  pieno delle squadre di Ponente Scacchi,  una delle quali, Ponente 2, consegue la promozione alla serie superiore. Retrocedono invece Santa Sabina A e Centurini 3. Centurini 7 si classifica al quarto posto. Un torneo  non giocato al meglio da parte delle nostre due squadre, per quanto  abbiano pesato una serie di circostanze sfortunate.

Bricola-Cusato

Classifica Serie C4

Pos. Squadra P.ti Sq. P.ti Ind.
1 – Genova Ponente 2 8 14.0
2 – Genova Ponente 1 8 13.0
3 – Albenga Scacchi 6 10.0
4 – Centurini 7 4 10.0
5 – Santa Sabina A 2 7.0
6 – Centurini 3 2 6.0
Turno 1
Data incontro: 15-03-2024
Squadra in casa Squadra in trasferta P.ind. P.Sq.
3 – Genova Ponente 1 4 – Genova Ponente 2 2.0 – 2.0 1 – 1
1 – CENTURINI 3 6 – Centurini 7 0.5 – 3.5 0 – 2
2 – Albenga Scacchi 5 – Santa Sabina A 3.5 – 0.5 2 – 0
Turno 2
Data incontro: 16-03-2024
Squadra in casa Squadra in trasferta P.ind. P.Sq.
5 – Santa Sabina A 3 – Genova Ponente 1 1.0 – 3.0 0 – 2
1 – CENTURINI 3 2 – Albenga Scacchi 0.5 – 3.5 0 – 2
6 – Centurini 7 4 – Genova Ponente 2 1.0 – 3.0 0 – 2
Turno 3
Data incontro: 16-03-2024
Squadra in casa Squadra in trasferta P.ind. P.Sq.
3 – Genova Ponente 1 1 – CENTURINI 3 2.0 – 2.0 1 – 1
4 – Genova Ponente 2 5 – Santa Sabina A 2.0 – 2.0 1 – 1
2 – Albenga Scacchi 6 – Centurini 7 2.5 – 1.5 2 – 0
Turno 4
Data incontro: 17-03-2024
Squadra in casa Squadra in trasferta P.ind. P.Sq.
1 – CENTURINI 3 4 – Genova Ponente 2 1.0 – 3.0 0 – 2
2 – Albenga Scacchi 3 – Genova Ponente 1 0.5 – 3.5 0 – 2
6 – Centurini 7 5 – Santa Sabina A 2.5 – 1.5 2 – 0
Turno 5
Data incontro: 17-03-2024
Squadra in casa Squadra in trasferta P.ind. P.Sq.
3 – Genova Ponente 1 6 – Centurini 7 2.5 – 1.5 2 – 0
4 – Genova Ponente 2 2 – Albenga Scacchi 4.0 – 0.0 2 – 0
5 – Santa Sabina A 1 – CENTURINI 3 2.0 – 2.0 1 – 1

 

Al torneo della Promozione Liguria hanno partecipato ben tredici formazioni locali. Al termine di una gara  molto combattuta,   Genova Ponente 3 conclude al comando davanti a Poldo HS e Genova Ponente 4. Delle tre nostre squadre, Centurini 4 termina al sesto posto con piazzamento onorevole a 6 punti, con tre partite vinte e due perse. Centurini 5 ha giocato obiettivamente (e volutamente) con il freno a mano tirato, non schierando mai la squadra tipo a ogni turno predilegendo la più larga partecipazione dei giocatori desiderosi di fare esperienza al Cis.

Ma la novità più positiva viene da Centurini 6, la formazione dei giovanissimi del Circolo, che è terminata nel gruppone a 4 punti, con una vittoria e due incontri pareggiati,  dove protagonisti sono stati proprio i nostri giocatori più giovani, i vari Nikolovski, Teves, Porcile L, Maio, Aurelio e Flaviano Polverini, Aiello D, Binelli, che si sono battuti da leoni portando a casa un ottimo risultato complessivo.

                                                                       La squadra dei giovanissimi

In conclusione sono tre gli aspetti  più importanti  e positivi della nostra partecipazione al campionato di quest’anno: la promozione alla serie superiore conseguita in serie B a Levanto;  il risultato della squadra dei  giovanissimi  del Circolo che ha saputo competere e giocare alla pari con  formazioni che schieravano  giocatori  sulla carta certamente superiori;  la partecipazione numerica complessiva, a dimostrazione ancora una volta dell’alto tasso agonistico che caratterizza i nostri tesserati.

CLASSIFICA PROMOZIONE LIGURIA

1) Genova Ponente  3 punti 9 (4 1 0)

2) Poldo HS punti 8

3) Genova Ponente 4 punti 7

4) Santa Sabina Gamma punti 6

5) Golfo Paradiso Luigi Croci punti n 6

6) Centurini 4 punti 6 (3 0 2)

7) Sammargheritese B punti 4

8) Santa Sabina Alfa punti 4

9) Santa Sabina Beta punti 4

10) Santa Sabina Delta punti 4

11) Centurini 6 punti 4 (1 2 2)

12) Centurini 5 punti 3 (0 1 3)

13) Los Poldo’s Hermanos punti 3

 

SAMPIERDARENA CAPITALE DEGLI SCACCHI

Fervono i preparativi per tre grandi manifestazioni che si svolgeranno a Sampierdarena tra il mese di aprile e quello di luglio, organizzate dal Circolo.

Dal 19 al 21 Aprile ventiseiesima edizione del torneo Primavera al Novotel di Genova Ovest, per la quale sono in corso le preiscrizioni su Vesus.

Dal 10 al 12 maggio campionato regionale ligure al Centro Civico di Sampierdarena

E poi la grande novità a luglio, dal 13 al 19 luglio, torna un festival internazionale lungo a Genova, dopo 20 anni, allo Stadium Genova   Fiumara. Un torneo di 9 turni per l’Open A e 7 per gli open B e C, su cui torneremo prossimamente.

 

SEMILAMPO PASQUALE A SESTRI

Sabato 23 marzo si è giocato  la tradizionale semilampo  pasquale presso il circolo di Ponente Scacchi  a Sestri. Hanno partecipato 41 giocatori, con la vittoria,  al termine dei sette turni di gioco previsti, del MF Vincenzo Manfredi, con sei punti, alle sue spalle tre giocatori a 5,5: Alberto Mortola, Mario Molinari e Mauro Berni, che si è rivelato il primo classificato dei giocatori del Centurini partecipanti.

Mauro Berni

 

IL VAR NEGLI SCACCHI

Si è concluso pochi giorni ieri in Serbia un torneo “chiuso” tra dieci giocatrici di alto livello, vinto dalla polacca Aleksandra Maltsesvkaya con 7,5 su 9, seguita dalla serba Elif Mehmed e dalla cinese Lu Miaoyi con 7. Un evento non dei più importanti del calendario, ma che potrebbe entrare nella storia degli scacchi, perchè è il primo in cui, anche nel nostro sport, è stato sperimentato il Var.
Lo ha annunciato la stessa FIDE in un comunicato, specificando che il Var (acronimo di Video Assistant Referee), aiuterà gli arbitri a prendere le decisioni giuste nelle situazioni più controverse. Attraverso una registrazione video e l’Intelligenza artificiale, il Var può mostrare quali mosse sono state effettivamente giocate, consentendo di fare le scelte corrette nel modo più veloce. Le immagini, proprio come nel calcio, potranno essere fermate, riviste, analizzate, mentre la partita viene nel frattempo sospesa. In più, dicono gli organizzatori, questo strumento consentirà di avere sempre un reperto filmato delle partite, impedendo che vadano perdute.
Si avvicina l’epoca del dominio del VAR anche negli scacchi? Come si dice, ai posteri l’ardua sentenza…
Qui il comunicato FIDE: https://fide.com/news/2925
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 8 persone, scacchi e testo

Nella foto due giocatrici, Elif Mehmed e Evgenya Doluhanova, con a centro scacchiera la telecamerina che riprende in diretta le partite e le cui immagini possono essere esaminate dagli arbitri.

GLI SCACCHISTI NELLA LETTERATURA: NERVOTICI E OSSESSIONATI.

SU “SCACCHITALIA” L’ANALISI DI PAOLO DELMASTRO

Qual è l’immagine degli scacchisti che emerge dalla grande letteratura? Non proprio positiva, diciamo. Se si analizzano i testi di quattro importanti autori in cui gli scacchi hanno un ruolo da protagonisti, da Zweig a Nabokov, da Maurensig a Beckett, il profilo del giocatore di scacchi che ne è emerge è cupo: ossessionato, nevrotico, paranoico, immaturo, spesso anche violento e vendicativo.

Ma, come spiega Paolo Delmastro, Presidente dell’Asd di Lainate e lui stesso autore di un romanzo “noir” incentrato sugli scacchi (“Il primo cassetto in basso”, ed. Bookabook), non bisogna preoccuparsi più di tanto: è solo letteratura, e la letteratura forza e spesso amplifica la realtà, facendo anche leva sugli aspetti simbolici e indubbiamente singolari del nostro gioco. Noi scacchisti non siamo realmente così. Di solito…
L’articolo di Delmastro potete leggerlo sull’ultimo numero di Scacchitalia, scaricabile gratuitamente dal sito www.federscacchi.com/fsi/ E ne vale davvero la pena.

GIOCA A SCACCHI MUOVENDO IL MOUSE CON LA  MENTE

Neuralink, la società di Elon Musk che ha posizionato un impianto cerebrale nella testa di un ragazzo tetraplegico, ha pubblicato sul social X – anch’esso di proprietà di Musk – un video in cui il paziente gioca a scacchi muovendo il mouse con la mente.
Noland Arbaugh, 29 anni, è rimasto paralizzato sotto le spalle a seguito di un incidente subacqueo. “È incredibile, mi ha già cambiato la vita”, dice riferendosi all’impianto di Neuralink, per poi descrivere il modo in cui riesce a spostare il cursore sullo schermo mentre l’impianto traduce la sua intenzione.
Ciò che riesce a fare il paziente di Neuralink non è una novità assoluta. Esistono altre aziende specializzate nell’impianto di chip nel cervello umano. Gli esperti sono cauti sui risultati e le dichiarazioni dello stesso Musk sostengono che la sperimentazione sull’uomo è appena all’inizio. Neuralink ha infatti ottenuto l’autorizzazione della FDA per avviare i test clinici sull’uomo solo recentemente.
“Aprire il cervello di un essere umano vivente per inserire un dispositivo, in particolare qualcuno con seri problemi di salute, merita più di un bollettino di due frasi su quella che è, in effetti, una piattaforma di social media privata che non si distingue per la sua affidabilità” ha detto un portavoce di The Hastings Center, l’istituto di ricerca di bioetica indipendente e apartitico più longevo al mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2700chess.com per tutti i dettagli e la lista completa