UN 2024 A TUTTO SCACCHI!

By  | Gennaio 5, 2024 | Filed under: Senza categoria

 

SILVESTRI VINCE IL GRAND PRIX 2023

CANTORO NELL’ULTIMA DELL’ANNO

                                                                     

Giuseppe Silvestri si è aggiudicato il Grand Prix 2023 e inscrive cosi il suo nome nell’albo del longevo  torneo che il prossimo anno giungerà alla trentesima edizione.

Nella gara di dicembre, disputata nel pomeriggio di  sabato 30, vittoria secca di Daniele Cantoro che ha concluso a 6,5 su 7. Alle sue spalle Davide Cusato a 6 punti, quindi Mauro Berni e Maurizio Accardo con 5 punti. Ventiquattro giocatori al via e,  fra questi, belle prestazioni di Cloe Teodoro, decima a 4 punti,  e Daniele Dionisio.

  1. Cantoro Daniele 6,5
  2. Cusato Davide   6
  3. Berni Mauro       5
  4. Accardo Maurizio   5
  5. Menichini Massimo 4,5
  6. Rodella Franco         4
  7. Badano Giancarlo     4
  8. Levrero Marco          4
  9. Tarable Pietro           4
  10. Teodoro Cloe             4
  11. Aiello Paolo               3,5
  12. Dordoni Riccardo     3,5
  13. Dionisio Daniele        3,5
  14. Faggiani Marco          3
  15. Galluccio Jacopo        3
  16.  Valentini Angelo       3
  17. Camera Giampaolo    3
  18. Valle Edoardo             3
  19. Gardini Enrico            2,5
  20. Romani Ivano             2,5
  21. Maio Elia                      2,5
  22. Garavelli Andrea          2
  23. Pelò Pierpaolo              1,5
  24. Albrizio Simone          0,5

 

 

                                                        A CUSATO IL GRAND PRIX  DI NOVEMBRE

                                                                                            

Un Cusato deluxe, unico imbattuto, si aggiudica la prova del grand prix di sabato 25 novembre, alle sue spalle, ad un punto di distanza, un quartetto composto da Mauro Berni, Giancarlo Badano, Giuseppe Chiesa e Giuseppe Silvestri. Gara sempre bella e combattuta fino all’ultimo turno..

  1. Cusato Davide  6
  2. Berni Mauro 5
  3. Badano Giancarlo 5
  4. Chiesa Giuseppe 5
  5. Silvestri Giuseppe 5
  6. Valentini Angelo 4,5
  7. Nicolis Claudio 4
  8. La Licata Matteo 4
  9. Camera Giampaolo 4
  10. Tarable Pietro 3,5
  11. Zunino Mattia 3,5
  12. Romani Ivano 3,5
  13. Dordoni Riccardo 3,5
  14. Iosimi Edoardo 3,5
  15. Shabalova Anna 3
  16. Levrero Marco 3
  17. Dapelo Simone 3
  18. Oliveri Giovanni 2
  19. Pelò Pierpaolo  2
  20. Valle Edoardo 1,5
  21. Garavelli Andrea 1,5
  22. Dicu Denise  1

                                                                                         PRANZO SOCIALE

Sabato 23 dicembre, presso il ristorante Saba di via Ruspoli, si è tenuto il tradizionale pranzo sociale, a suggellare e festeggiare  un’annata scacchistica ricca di eventi e iniziative. Pranzo  a cui  hanno partecipato, come nella migliore tradizione, sia  giocatori che hanno fatto la storia del Circolo, fra tutti il maestro internazionale Flavio Guido, sia   ragazzi della scuola giovanile che tante soddisfazioni sta dando al sodalizio.

                                                                                     

AD APRILE IL TORNEO AL NOVOTEL, PARTITE LE ISCRIZIONI

La ventiseiesima edizione del festival week end Primavera, organizzato dal Circolo e uno degli eventi scacchistici pi importanti della stagione, si giocherà il 19, 20, 21 aprile 2024 nelle sale del Centro Congressi del Novotel di Genova Ovest. Tre i tornei previsti anche quest’anno: il torneo A, riservato ai giocatori con punteggio elo superiore a 1800; il torneo B, per i giocatori con elo 1500-1800; il torneo C per i giocatori con elo inferiore a 1600 o inclassificati.
Probabile che i giocatori potranno già in questa manifestazione avvalersi della riforma  che prevede una robusta rivalutazione dell’elo, recentemente  confermata ufficialmente dalla Fide (vedi articolo seguente). L’anno scorso  hanno partecipato 134 giocatori alla manifestazione, provenienti dall’Italia e dall’estero,  con sale occupate in ogni ordine di posto.
Ci si può già iscrivere su Vesus al seguente link: https://vesus.org/event/mblqfr5c

UFFICIALE: DAL 1°MARZO GLI ELO FIDE SOTTO I 2.000 SARANNO RIVALUTATI.

VALE ANCHE PER ELO RAPID E BLITZ

Il “regalo di Natale” arriverà poco prima di Pasqua. Dopo qualche giorno di silenzio, la FIDE ha ufficialmente confermato ieri, con un un comunicato emesso in tarda serata, che al cambiamento delle regole del Rating FIDE (gia approvato il 14 dicembre scorso e debitamente comunicato) verrà affiancata, a partire dal 1° marzo 2024, una robusta rivalutazione degli elo FIDE sotto i 2.000 punti. Rivalutazione che avverrà mediante la formula 0,4 (2000 – Rating attuale) pensata apposta per portare tutti i Rating che oggi sono a 1.000 sulla soglia di 1.400, che diventerà quella minima possibile. A titolo esemplificativo, chi oggi ha un rating di 1.400 elo se lo vedrà alzato a 1.640, chi lo ha di 1.600 arriverà a 1.760, da 1.800 si salirà a 1.880, da 1.900 a 1.940.
Come si vede, le reciproche posizioni tra i giocatori resteranno invariate, ma ci sarà un effetto di “compressione” che, unito alle nuove regole di ingresso nel Rating, più favorevoli ai nuovi entrati, dovrebbero impedire il “dissanguamento” di Elo contro giocatori dal punteggio ingiustamente basso, e garantire che i rispettivi Rating siano davvero predittivi del risultato atteso. In apparenza vengono penalizzati i giocatori appena sopra i 2.000, ma anche loro dovrebbero godere della fine della “deflazione” dell’Elo, che stava iniziando colpire anche i Maestri e i Maestri internazionali, sfiorando i GM.
La stessa riforma verrà adottata per i Rating Rapid e Blitz.

                                                                           CORSO DI SCACCHI SUI PIANI TIPICI

                                                                                   
Giovedi 7  dicembre, dopo quello sulle strutture pedonali,  si è concluso al Circolo  il  secondo corso di scacchi tenuto da Maurizio Accardo sui piani tipici nel gioco vivo della partita, nel medio gioco e nel finale. Il  corso, seguito dai partecipanti con molto interesse e attenzione, ha affrontato questi temi partendo dall’analisi di esempi concreti tratti dal gioco vivo.
Il Circolo anche quest’anno dedicherà molta attenzione al settore della formazione dei soci, molte le iniziative in programma.

CAMPIONATO A SQUADRE 2024: CENTURINI PRONTO

Campionati italiani a squadre 2024: è ripartita la procedura per l’organizzazione e la disputa del campionato italiano a squadre, che nel 2024 tornerà nella sua  tradizionale finestra temporale, vale a dire il 15, 16 e 17 marzo, come prima dell’emergenza Covid.
Le richieste di candidature per i raggruppamenti CIS 2024  sono pervenute alla Direzione CIS  entro il 20 novembre, con le stesse modalità degli anni passati. La lista dei giocatori verrà presentata entro il 15 febbraio. Possono essere schierati nelle squadre soltanto giocatori con tessere FSI valide perl ’anno 2024.
Il Centurini schiererà due formazioni in serie B, nel raggruppamento di Levanto,  una in serie C, a Genova, e diverse squadre nel girone di Promozione, che si svolgerà anch’esso nel capoluogo.

 

GALLIANI E TARABLE NUOVI ARBITRI REGIONALI

Nel corso del mese di dicembre, Giulio Galliani e Pietro Tarable hanno conseguito la qualifica di arbitri regionali, dopo avere  superato con successo il corso organizzato a Genova.  A loro vanno le  nostre  congratulazioni per l’importante nomina, che va a colmare  le carenze  numeriche presenti nel settore arbitrale genovese,  ed i migliori auguri di buon lavoro. Non mancheranno sicuramente le occasioni.

CAMPIONATI ITALIANI 2023: VINCONO MORONI, ZIMINA E POZZARI. CASSI CAMPIONESSA UNDER 20 FEMMINILE

Si sono conclusi a Brescia i Campionati italiani 2023, che hanno visto, almeno per due tornei su tre, la conferma dei campioni precedenti.
Nell’Assoluto secondo titolo consecutivo, terzo totale, per Luca Moroni che, dopo un avvio incerto, ha distanziato gli avversari di 1,5 punti, arrivando a 8.5 su 11 e conquistando 14 punti elo che lo hanno portato a superare per la prima volta quota 2.600. Secondo e terzo a 7 punti Lorenzo Lodici, che aveva condotto la classifica per buona parte del torneo, e Sabino Brunello. Menzione d’onore per Alessandro Santagati che, pur avendo subito un grave lutto a metà torneo, ha deciso di onorare il suo impegno sportivo, risultando poi decisivo per l’esito finale.
Nel Femminile si conferma Olga Zimina, anche lei al terzo titolo (a cui va sommato quello non ufficiale del 2020, disputato on line) che ha vinto tutte le partite, tranne quella con Marina Brunello, finita patta. Decisiva la patta della Brunello all’ultimo turno, che ha consegnato il titolo alla giocatrice modenese di origine russa. Terza Elena Sedina, quarta Elisa Cassi, che conquista il titolo italiano Under 20 Femminile.
Combattutissimo il torneo Under 20 che si è deciso all’ultima partita quando il Campione italiano Under 18 Simone Pozzari ha battuto Joshuaede Cappelletto, che lo sopravanzava di mezzo punto, e si è aggiudicato così il titolo. Terzo Francesco Bettalli, che aveva iniziato con un 4 su 4. Da notare la buona prova di Leonardo Vincenti, 11 anni, che ha totalizzato 2,5 punti giocando alla pari con tutti.

TORNEO DEI CANDIDATI: ASSEGNATI GLI ULTIMI POSTI

GUKESH E FIROUZJA NELL’OPEN, LA KONERU NEL FEMMINILE

Ora è ufficiale: saranno Dommaraju Gukesh e Alireza Firouzja a completare i ranghi del Torneo dei Candidati Open, che si giocherà ad aprile 2024. Mentre l’ultimo posto del Femminile, in programma nella stessa città contemporaneamente a quello Open, andrà a Humpy Koneru. Lo ha annunciato oggi la stessa FIDE.
Quindi il Torneo dei Candidati Open sarà così composto: Nepomniachtchi, Caruana, Praggnanandhaa, Abasov (se Carlsen rinuncerà), Vidit, Nakamura, Gukesh e Firouzja.
Quello Femminile invece vedrà in campo Lei Tingjie, Lagno, Goryachkina, Salimova, Anna Muzychuk, Zhongyi Tan, Vaishali e Koneru.
Nelle ultime settimane dell’anno si erano sprecate le polemiche sul regolamento, che ha consentito ad alcuni giocatori di tentare praticamente fino all’ultimo giorno di far parte dei Candidati. Gukesh, che è entrato come secondo del FIDE circuit (il primo è Caruana) non era riuscito a ottenere i punti necessari al London Classics, ma per lui è stato organizzato un torneo chiuso a Chennai (con giocatori di rilievo, tra cui Erigaisi, Aronian, Maghsoodloo, Predke) che ha vinto, staccando il biglietto per Toronto ai danni di Anish Giri.
Decisamente più contestata la qualificazione di Firouzja, che ha tentato di superare per elo Wesley So con una serie di mini match nella sua città, Chartres, organizzati in fretta e furia, con avversari in apparenza “morbidi”. Fallito il tentativo, il francese di origine iraniana si è iscritto a un Open a Rouen totalizzando 7 su 7 e conquistando l’elo mancante. La FIDE, che con un comunicato si era riservata di non ratificare le partite di Chartres (e infatti l’elo guadagnato qui da Firouzja non è stato assegnato) non ha avuto nulla da ridire sul secondo, che si è concluso appena il 29 dicembre. Firouzja ha sopravanzato So di soli due punti.
Più tranquilla la situazione tra le donne, in cui l’ultimo posto era assegnato per elo, e dove il vantaggio della Koneru sulle altre era consistente.

MONDIALI BLITZ: CARLSEN VINCE IL SUO SETTIMO TITOLO

FEMMINILE: TRIONFA LA GUNINA

Alla fine, Magnus Carlsen trova sempre il modo di vincere. Anche  quando, dopo una sconfitta (la prima e l’ultima) contro Maxime Vachier-Lagrave sembrava fuori dai giochi, ha reagito alla sua maniera: inanellando una paurosa serie di sei vittorie (contro Sarana, Erigaisi, Indjic, Yu, Duda e Rapport), che lo ha portato all’ennesimo successo nel Mondiale Blitz, il sesto, il 17mo se facciamo il conto di tutti i Mondiali vinti dal norvegese.

Dietro di lui, ultimo ad arrendersi, il russo Daniil Dubov, che ha chiuso a mezzo punto di meno, senza riuscire a sfruttare il turno finale in cui Carlsen era stato bloccato sulla patta da Aronian. Dubov però non è riuscito ad aver ragione di Andreikin, e il distacco è rimasto immutato. Quel mezzo punto, ironia della sorte, è lo stesso sottratto a Dubov e a Nepomniachtchi dagli arbitri, che li hanno accusati di aver concordato una patta prima di giocare, facendo poche mosse, tutte di Cavallo, prima di stringersi la mano. Una bravata che il russo ha pagato, come si vede, a caro prezzo. Terzo un altro russo, Vladislav Artemiev.
Torneo alquanto incolore quello di Sabino Brunello, che ha chiuso 130mo a 10,5 punti.
Nel Femminile porta a casa il successo Valentina Gunina. Per lei è un bis: aveva già vinto infatti nel 2012. La russa, 35 anni a febbraio, è nota per essere stata tre volte campionessa europea, e medaglia d’oro in seconda scacchiera alle Olimpiadi del 2016, oltre a essersi spesso piazzata sul podio nei Mondiali a tempo rapido. Seconda un’altra grande specialista, Alexandra Kosteniuk, portacolori della Svizzera, terza l’astro nascente dello scacchismo cinese Jiner Zhu.

SESTRI PONENTE

Si è concluso il 2 dicembre il torneo  sociale rapid del gruppo scacchi Merlino, che ha visto la partecipazione di 24 giocatori suddivisi in tre gironi. I primi due di ogni girone hanno dato vita alla finale  con partite di andata e ritorno. Ha vinto allo spareggio tecnico Maurizio Accardo.
Questa la classifica finale: Accardo 7, Molinari 7, Traverso 6,  Mandolini 4, Saiano 3,5, Taiuti 2,5
 Sabato 16 dicembre ore 14,30  si è  svolto il consueto Torneo Natalizio, con quarantatré  giocatori che  hanno partecipato alla gara, vinta da Vincenzo Manfredi con 6,5 su 7 , seguono Massimiliano Traverso e Mario Molinari con 5.5, Dario Brun, Radoslav Durdevic, Maurizio Accardo, Andrea Cocco, Giuseppe Silvestri con 5, Mario Bottaro, Davide Cusato, Alessandro Mandolini con 4,5.

SANTA SABINA

Fabrizio Milieni ha vinto d’autorità il semilampo natalizio, imponendosi con 6,5 su 7, precedendo Davide Cusato a 5,5, Giorgio Costi e Giuseppe Chiesa a 5. Buona la partecipazione con 27 iscritti
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 6 persone e scacchi

TORNEO UNIGE AL DIPARTIMENTO DI CHIMICA

Il 22 dicembre, presso il Dipartimento di Chimica di via Dodecaneso, si è svolto un torneo universitario, con la collaborazione tecnica del circolo, al quale hanno partecipato giocatori delle più diverse facoltà genovesi. Trentaquattro giocatori, hanno terminato in testa a 6 punti Riccardo Orsini, il nostro Tommaso Bricola e Filippo Zignego. Fra i partecipanti anche Jacopo Galluccio e Cloe Teodoro.

 

1° FESTIVAL DI SCACCHI DELLA DRAGONARA

Dal 2 al 4 febbraio,  a Camogli, nella palestra della scuola in Largo Tristan da Cunha, si svolgerà il 1° festival della Dragonara, con tre tornei omologati Fide/Fsi. Torneo A  per over 1800, torneo B per 1400-1900, torneo C per elo under 1500. Termpo di riflessione di 90′ + 30″ per ogni mossa dall’inizio. L’organizzazione  è dell’ADS Scacchi Golfo Paradiso. Per informazioni: Paolo D’Augusta 335 7196786

 

SIENA: IL FILIPPINO VUELBAN LA SPUNTA

La partecipazione di Molina e Nanni

Il conosciuto MI filippino Virgilio Vuelban, numero tre di tabellone,  ha vinto la 28ª edizione del Festival week-end di Siena intitolato alla memoria del matematico toscano Roberto Magari,  dal 17 al 19 novembre. Vuelban ha vinto 4 su 5,  pareggiando le ultime due, una di queste con il nostro MF  Fabrizio Molina, terminato poi al quinto posto in classifica finale.   Alla manifestazione hanno partecipato  47 giocatori e fra questi, nell’open B,  Sergio Nanni, che ha concluso in settima posizione.
Risultati: https://vesus.org/event/7ko-XcOB
Classifiche finali
Open A: 1° Vuelban 4 punti su 5; 2°-4° Distaso, Palozza, Toniolo 3,5; 5°-7° Molina, Delprato, Vancini 3; ecc.
Open B: 1°-2° Marino, Amonov 4,5 punti su 5; 3° Lazzari 4; 4°-7° Macin, Nanni, Gargiulo, D’Ippolito 3,5; ecc.

2700chess.com per tutti i dettagli e la lista completa